giovedì 17 agosto 2017

BARCELLONA E' UN NIDO DI SPIE

A Barcellona c'e' un'alta concentrazione dei servizi segreti di tutti i paesi.
Barcellona e' un nido di spie perche' 'ufficialmente' e' un centro di prima grandezza del 'jihadismo' con sede in Europa.
I servizi segreti predominanti a Barcellona sono la CIA, il Mossad ed il CNI (servizi segreti spagnoli)
Tuttavia la questione e' cosi sensibile che nessuno parla chiaramente o il tema viene diffuso.
Inoltre le leggi in materia di segreto di Stato limitano il dibattito in questione
Fonte :

http://www.lavanguardia.com/politica/20110605/54166345045/barcelona-nido-de-espias.html




IL SINDACO DI BARCELLONA HA RAPPORTI INDIRETTI CON SOROS

Ada Colau, attuale sindaco di Barcellona, ha aderito alle manifestazioni del 15-M (1) finanziate da Soros (2)

Il suo partito ha tenuto una conferenza a Belgrado patrocinata dalla Fondazione Soros (3)

La Colau e' strettamente collegata alla AECID (4) vicina  a Soros (5)

Ha partecipato ad una conferenza organizzata dalla London School (6) di Evelyn Rothschild (7)

Fonti :

(1) https://politica.elpais.com/politica/2016/05/15/actualidad/1463334764_497072.html

(2) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/05/podemos-unopposizione-controllata.html

(3) https://es.sott.net/article/49868-El-partido-de-Ada-Colau-dara-una-conferencia-en-Belgrado-patrocinada-por-una-fundacion-de-Soros

(4) https://laverdadocultablog.wordpress.com/2016/07/17/4547/

(5) http://agendacomunistavalencia.blogspot.it/2017/01/andrei-kononov-podemos-y-eldiarioes.html

(6) http://www.veneziadavivere.com/events/shaping-cities-le-citta-del-futuro

(7) https://www.inc-cap.com/bio/sir-evelyn-de-rothschild/


venerdì 11 agosto 2017

CONSIGLIERI MARCHIGIANI CHE HANNO VOTATO A FAVORE DELLA LEGGE GENOCIDA CHE IMPONE 10 VACCINI OBBLIGATORI

L'8 agosto 2017 il consiglio regionale delle Marche ha approvato una legge che impone 10 vaccini obbligatori per l'accesso alla scuola (1)

A votare sono stati :
1- Bora Manuela (PD)
2-Busilacchi Gianluca (Gruppo Misto, ex-PD)
3-Casini Anna (PD)
4-Celani Piero (Forza Italia)
5-Ceriscioli Luca (PD)
6-Cesetti Fabrizio (PD)
7-Giacinti Francesco (PD)
8-Giancarli Enzo (PD)
9-Marcozzi Jessica (Forza Italia)
10-Mastrovincenzo Antonio (PD)
11-Micucci Francesco (PD)
12-Minardi Renato Claudio (PD)
13-Pieroni Moreno (Uniti per le Marche)
14- Rapa Boris (Uniti per le Marche)
15-Sciapichetti Angelo (PD)
16-Tale' Federico (PD)
17-Traversini Gino (PD)
18-Urbinati Fabio (PD)
19-Volpini Fabrizio (PD)
Astenuti :
Leonari Elena (Fratelli d'Italia) (3)



Fonti :
(1) http://www.centropagina.it/attualita/vaccini-obbligatori-per-laccesso-a-scuola-via-libera-alla-legge-regionale/

(2) http://www.ansa.it/marche/notizie/2017/08/08/consiglio-marche-approva-pdl-vaccini_f11e180b-2a61-4fae-a8bd-adee5ede6eb8.html

(3) https://www.cronacheancona.it/2017/08/08/vaccini-obbligatori-approvata-la-legge-regionale-tra-le-proteste-dei-free-vax/46350/



domenica 6 agosto 2017

MARTEDI 8 AGOSTO NEL CONSIGLIO REGIONALE DELLE MARCHE SI AFFRONTERA' IL PROBLEMA DEL DECRETO LORENZIN

Il 1° agosto il PD aveva rinviato il dibattito a settembre sulla proposta, del M5S Marche, di impugnare il decreto Lorenzin.(1)
Tuttavia Romina Pergolesi e' riuscita, grazie al regolamento ed ad alcuni colleghi, a far discutere la mozione, entro ferragosto, che chiede alla Regione Marche di impugnare il decreto Lorenzin.(2)
Il tutto avverra' l'8 agosto alle ore 15 (3)



Fonti :

(1) https://www.facebook.com/RominaPergolesiPortavoceM5SMarche/photos/a.1415296915446346.1073741828.1402338880075483/1702304133412288/?type=3&theater

(2) https://www.facebook.com/movimento5stellemarche/photos/a.1442138096076730.1073741832.1440411122916094/1777394179217785/?type=3

(3)http://www.ansa.it/marche/notizie/2017/08/04/consiglio-marche-su-vaccini-l8-agosto_3f1f2bef-1baa-4187-a53c-5c79df1715e2.html



martedì 1 agosto 2017

JOSE' GALAT NOUMER : BERGOGLIO E' IL FALSO PROFETA DELL'APOCALISSE

L'accademico colombiano José Galat Noumer, di 88 anni , già presidente della Gran Colombia University a Bogotà e proprietario della stazione televisiva rivolta a chiesa e famiglia Teleamiga, ha detto che papa Francesco è il "falso profeta di cui parla la Bibbia" che "insegna eresie" che vanno contro la parola di Dio e "aprono le porte all'anticristo".

Parlando a Blu Radio, Galat ha garantito che Benedetto XVI è il vero papa, non Francesco, che "è stato eletto da una mafia di cardinali che successivamente lo hanno confessato loquacemente". Ha aggiunto che Francesco è "falso e dannoso".

Galat ha fatto notare che c'è una "grande ignoranza" da parte dei cattolici e di una chiesa che sostiene la "follia" di Francesco.

La Conferenza Episcopale Colombiana ha emesso un comunicato sollecitando i sacerdoti a far cessare il loro sostegno a Teleamiga a causa delle critiche di Galat a Francesco. Galat ha scritto 22 libri ed è, da sempre, un attivista cattolico .


https://gloria.tv/article/zcJNyocoHPXy4DomQWNx9G7La



lunedì 31 luglio 2017

GRAZIE A ROMINA PERGOLESI, L'1 AGOSTO 2017 ARRIVERA' IN CONSIGLIO REGIONALE LA MOZIONE PER IMPEGNARE LA REGIONE MARCHE AD IMPUGNARE IL DECRETO LORENZIN

Dopo molti solleciti, finalmente arriverà in Consiglio Regionale, nella seduta di domani martedì 1 agosto, la Mozione che ho presentato diverse settimane fa per impegnare la Regione Marche ad impugnare in Corte Costituzionale il Decreto Vaccini n.73 del 7 giugno 2017. Il testo della Mozione sarà naturalmente emendata con i relativi riferimenti alla recente Legge di conversione approvata in via definitiva dal Parlamento lo scorso 28 luglio 2017.
Un decreto inaccettabile che introduce l'obbligo di 10 vaccini (anti-poliomelitica; anti-difterica; anti-tetanica; anti-epatite B; anti-pertosse; anti Haemophilus influenzae tipo B; anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella) nel nostro Paese, con il reale rischio di pregiudicare il diritto allo studio, alla frequenza delle scuole dell'obbligo ed alla fruizione di servizi essenziali come scuole materne e nido, visto che l'accesso a tali servizi verrà subordinato all'assolvimento degli obblighi vaccinali imposti.
Sono molte la criticità di questo provvedimento assurdo che ha diviso in due il paese, a partire dai possibili diritti violati, e come era prevedibile migliaia di genitori e famiglie in queste settimane hanno manifestato la loro forte preoccupazione nelle piazze di tutta Italia.
Grave la responsabilità di chi ci governa: per la prima volta un testo di legge impositivo di trattamenti sanitari viene approvato con la decretazione d'urgenza in assenza proprio dei presupposti di urgenza, come ammesso dallo stesso Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni!
Infatti, i dieci trattamenti sanitari obbligatori a bambini dagli 0 a 16 anni sono stati imposti prendendo come scusa una presunta epidemia di morbillo che non c'è (stiamo parlando di circa 3.000 casi, di cui l'età mediana è pari a 27 anni su una popolazione di circa 60 milioni di individui http://www.epicentro.iss.it/problemi/morbillo/Infografica2017.asp) e che non giustifica comunque l'obbligo per gli ulteriori vaccini.
Mi chiedo come sia possibile e rispettoso dei diritti dei cittadini che uno Stato imponga la somministrazione di farmaci, pena pesanti sanzioni, senza che sia stato affatto dimostrato un pericolo diretto, reale, concreto e contingente per la pubblica incolumità. Siamo di fronte ad una sorta di "sperimentazione" effettuata sui bambini degli italiani che non ha precedenti al mondo!
Queste sono solo alcune delle criticità fra le molteplici richiamate nella Mozione che andrà in discussione domani, supportate da atti ufficiali e giurisprudenza della Corte Costituzionale.
Mi auguro che in Aula possa esserci un dibattito serio e responsabile: non è nostra intenzione mettere in discussione gli aspetti scientifici e l'efficacia di una corretta profilassi vaccinale, né tantomeno alimentare l'acceso scontro mediatico di queste settimane che di fatto ha impedito un'adeguata discussione nel merito della questione. Ritengo che durante l'iter di questo decreto si sia adottato un approccio ed un metodo tutt'altro che scientifico, relegando una questione così delicata, come la salute dei nostri figli, a poco più di una contrapposizione elettoralistica.
Il M5S Marche ha cercato fin dall'inizio di mantenere l'attenzione sugli aspetti tecnici e sui diritti coinvolti in questa vicenda, senza strumentalizzazioni o passerelle sterili alle varie manifestazioni ma con azioni concrete all'interno delle Istituzioni.
Mi auguro davvero che la Mozione veda l'approvazione da parte del Consiglio regionale. Sarà possibile così chiarire se sia davvero legittimo quanto approvato dal governo e forse evitare l'esborso di denaro pubblico per fronteggiare la prevedibile marea di contenziosi che arriveranno da parte dei soggetti interessati. La politica dovrebbe avere come fine principale la tutela dei diritti ed il rispetto della legalità, a prescindere dalle proprie appartenenze partitiche!

Romina Pergolesi
Consigliere Regionale M5S Marche
Commissione Sanità

Fonte :
http://www.movimento5stelle.it/listeciviche/liste/marche/2017/07/finalmente-la-regione-decidera-se-impugnare-il-decreto-lorenzin.html


martedì 25 luglio 2017

IL SINDACO DI TRIESTE, CHE SI OPPONE ALLA MANIFESTAZIONE CONTRO IL DECRETO LORENZIN, HA FONDATO UN ROTARY CLUB

A Trieste il 29 luglio 2017 ci sara' una manifestazione contro il decreto Lorenzin.
Il sindaco, Roberto Dipiazza, si e' opposto (1)
Tuttavia, la manifestazione si fara' perche' c'e' l'autorizzazione della Questura. (2)
Dipiazza e' stato fondatore del Rotary Club Muggia (3)

Fonti :

(1) http://www.infovax.it/news/trieste-il-comune-dice-no-alla-manifestazione-anti-vaccini/

(2) https://www.facebook.com/vaxartitalia/photos/a.1435626373174826.1073741829.1425220267548770/1483409481729848/?type=3&theater

(3) http://www.rotarymuggia.org/index.php/15-relatori/140-il-sindaco-si-racconta