venerdì 31 marzo 2017

I ROTHSCHILD CONTROLLANO LA CORTE INTERNAZIONALE DELL'AIA

I Rothschild controllano anche Ministeri della Giustizia nei paesi occidentali.
Hanno fondato la Corte Internazionale dell'AIA per giudicare le nazioni che si oppongono a loro.
Ecco perche' sono stati puniti i serbi.
Piu' di recente sono stati giudicati  innocenti Gotovina e Markac o il politico kosovaro Haradinaj durante la guerra in Jugoslavia mentre il generale serbo Tolomir veniva condannato all'ergastolo..
La sentenza sono dei crimini del tribunale corrotto.
Milosevic e' stato assassinato dall'AIA ed il tribinale  non aveva alcuna prova contro di lui.
Le tensioni di un processo stressante di 5 anni in conbinazione con il trattamento medico inadatto per il suo cuore   indebolito alla fine lo uccisero.
Vojislav Seselj presidente del partito radicale serbo e' stato detenuto senza processo presso il Tribunale dell'Aia per 10 anni.
James Bissett, ex-ambasciatore canadese ha affermato che George Soros, agente Rothschild, ha finanziato il Tribunale Internazionale dell'Aia. Cio' significa che i serbi sono stati processati dallo stesso uomo che li ha attaccati.
La famiglia Rothschild dovrebbe essere accusata dei ,mali che ha causato ma e' impossibile
con una giustizia corrotta.


Fonte :

http://vol370.blogspot.it/2017/01/1301-jacob-rothschild-est-coupable-de.html

foto : Vojislav Seselj





giovedì 30 marzo 2017

I ROTHSCHILD HANNO IMPOSTO UN SISTEMA EDUCATIVO PER RENDERE LA GENTE STUPIDA

Tale formazione li aiuta a mantenere il potere e le regole sulla societa.'
Come hanno fatto? Hanno sostenuto scienziati sbagliati per secoli che hanno sviluppato conoscenze errate o troncate, e con l'aiuto dei politici sotto controllo hanno imposto tale conoscenza attraverso il sistema educativo. Quasi tutti gli scienziati nel campo delle scienze sociali appartengono  ad un gruppo come questo, tra cui Karl Marx. Freud e' un promotore che ha incoraggiato una teoria della psicanalisi che e' ampiamento respinta. Il filosofo Nietzsche e' stato incoraggiato a sviluppare una filosofia fuorviante in vista della creazione di una buona societa'. Meno noti sono : Bell, Weinberg e Hammersmith che sono stati sostenuti per sviluppare la teoria dell'omosessualita' scritta nel codice genetico. Questi scienziati sono diventati autorita' riconosciute con il supporto dei Rothschild.
Gli studenti universitari sono stati costretti ad accettare queste conoscenze errate imposte dalle autorita' se volevano superare gli esami. Gli intellettuali che hanno accettato tali conoscenze sono stati incapaci di trovare una soluzione ai problemi della societa'.

Fonte :

http://vol370.blogspot.it/2017/01/1301-jacob-rothschild-est-coupable-de.html



martedì 28 marzo 2017

GLI STATI UNITI D'EUROPA E' UNA CREAZIONE DEI ROTHSCHILD CHE SONO RESPONSABILI DELL'UCCISIONE DI KENNEDY

Tony Gosling, giornalista investigativo, ad una tv turca :
''Il Bilderberg, nato dopo la seconda guerra mondiale, ha lavorato per la creazione degli Stati Uniti
d'Europa. L'Unione Europea e' stata istituita con la NATO al fine di mantenere 500 milioni di persone in una stretta alleanza politica e militare con gli Stati Uniti.
Criminali di guerra del Bilderberg sono Kissinger coinvolto, per esempio, nel colpo di stato indonesiano, negli anni settanta, del colpo di stato in Cile,ecc.
 A capo del Bilderberg ci sono i Rothschild ed i Rockefeller. Penso che il Bilderberg e' la gang che ha
ucciso Kennedy. Se si guarda alcune delle figure della CIA che hanno finanziato il Bilderberg ed il Movimento Europeo sono le stesse persone che erano dietro la Baia dei Porci e dietro l'assassinio di Kennedy. Mark Lane avvocato di Kennedy ha detto molte chiaramente che Lyndon Johnson, l'FBI e la CIA erano dietro la morte di Kennedy''

Fonte :

https://www.youtube.com/watch?v=8T0cZ8qsAiY&feature=youtu.be



IL PUPAZZO DEI ROTHSCHILD ALEXEI NAVALNY

Alexei Navalny che ha recentemente manifestato contro Putin e'
finanziato dal NED (National Endowment for Democracy,) (1) 
un'emanazione della CIA in mano ai Rothschild.
Ha frequentato la Yale University (2) famosa per essere la sede della famosa societa' segreta
Skull & Bones (3) 
E' difeso da Amnesty International (4) controllata dai Rothschild (5).
Gode del supporto di Vera Kichanova sovvenzionata dal NED e che si e' incontrata con Susan Rice (Consigliere della Sicurezza nazionale USA) e Samantha Power (ambasciatrice USA presso le Nazioni Unite) mentre alti funzionari della Casa Bianca e del Dipartimento di Stato erano impazienti di sapere da Vera 'in che modo gli USA avrebbero potuto promuovere le riforme in Russia''

Fonti :
(1)
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=58598

(2) http://worldfellows.yale.edu/alexey-navalny

(3) https://www.bibliotecapleyades.net/sociopolitica/esp_sociopol_skullbones05.htm

(4 ) http://iostoconputin.info/mosca-giulietto-chiesa-vi-spiego-navalny-la-campagna-russofoba/?utm_content=bufferf5604&utm_medium=social&utm_source=facebook.com&utm_campaign=buffer

(5) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/12/amnesty-international-e-controllato-dai.html

(6) https://it.rbth.com/rubriche/2013/07/31/lo_strano_caso_di_alexei_navalny_25655



domenica 26 marzo 2017

LA MANO OCCULTA DEI ROTHSCHILD NELLA PROTESTA IN BIELORUSSIA

In Bielorussia questo fine settimana, la polizia ha arrestato centinaia di manifestanti contro una cosiddetta tassa “parassiti sociali” per i sotto-occupati. Molti hanno sfidato il divieto di protestare, scenderndo in piazza a Minsk ed in altre città; i manifestanti hanno gridato “fascisti!” rivolgendosi alla polizia anti-sommossa.

I manifestanti hanno usato la parola “basta”, una parola italo/spagnolo quindi non russa.

Gli organizzatori della protesta, legati a George Soros, hanno chiamato la marcia “Freedom Day”, che evoca la Bielorussia indipendente che è durato appena sei mesi dopo la prima guerra mondiale, nel 1918. Hanno cercato di marciare lungo le principali strade di Minsk, ma sono stati bloccati dalla polizia che li ha arrestati, insieme con i giornalisti che hanno coperto la protesta, secondo Alexander Ponomarev che lo ha riferito all'agenzia di stampa AP.

In precedenza, la polizia ha fatto irruzione negli uffici del gruppo per i diritti umani Vesna e detenuti circa 30 attivisti.

Ispirata ai disastri delle rivoluzioni colorate, l'opposizione bielorussa ha in più occasioni cercato di spodestare Lukashenko attraverso proteste post-elettorali.

Lincoln Mitchell, che per molti anni ha lavorato per il National Democratic Institute nelle nazioni post-sovietiche, ha dichiarato che “dalla la primavera del 2006, la Bielorussia è stato uno dei pochi paesi al mondo, sicuramente l'unico nella ex Unione Sovietica”, dove Washington ha cercato un cambiamento di regime.

Il senatore John McCain ha rilasciato una dichiarazione sulle proteste in Bielorussia: “Le manifestazioni pubbliche che si svolgono a Minsk oggi sono un potente espressione delle aspirazioni democratiche del popolo bielorusso. Nel corso delle ultime settimane, migliaia di bielorussi si sono riuniti per preservare la loro dignità umana e chiedere conto dal loro governo, nonostante la repressione e la violenza. Il presidente Lukashenko dovrebbe rilasciare immediatamente e senza condizioni le centinaia di cittadini che sono stati ingiustamente detenuti e arrestati per aver esercitato il loro diritto fondamentale alla libertà di espressione e di riunione e il rispetto delle libertà civili dei suoi cittadini. Il popolo bielorusso merita la libertà di progettare il futuro della loro nazione, ed è tempo che il governo della Bielorussia risponda alle loro legittime richieste.”(1)

Riguardo il gruppo per i diritti umani 'Vesna' sembra aver collegamenti con Soros (2)


Fonti :

(1) http://freewestmedia.com/2017/03/26/another-soros-colour-revolution-for-belarus/

(2) http://www.dailystormer.com/color-revolution-beginning-in-belarus-hundreds-arrested-at-illegal-protest/



sabato 25 marzo 2017

NEL 1959 UN MEDIA AMERICANO PARLAVA DEL CONTROLLO DEL TEMPO COME ARMA DA GUERRA


Nel 1959 Sarasota Journal (media americano) denunciava il pericolo del controllo del clima
('Il controllo del tempo e' la prossima arma di guerra?').
Nell'articolo (vedi sotto) viene riportata la testimonianza del senatore Clinton P. Anderson, del Dottor Horace R. Byers dell'Universita' di
Chicago e del Dottor Edward A. Ackerman del Carnegie Institution of Washington



venerdì 24 marzo 2017

IL WORLD METEOROLOGICAL ORGANIZATION, CHE NEGA IL FENOMENO DELLE SCIE CHIMICHE, E' FINANZIATO DAI ROCKEFELLER

Il Wordl Meteorological Organization (WMO) ha recentemente inserito nell' 'Atlante Internazionale delle nubi' delle nubi speciali, causate, a loro dire, da scie di condensa (ma in realta' sono scie chimiche). (1)
Il WMO e' finanziato dai Rockefeller (2) (3) e nel 2007, quando ancora l'informazione indipendente nel web era irrilevante, questa organizzazione parlava apertamente di modifica del clima (4)

Fonti :

(1) http://www.greenreport.it/news/scienze-e-ricerca/ora-nel-atlante-internazionale-delle-nubi-ci-anche-le-scie-chimiche/

(2) http://webapps.foundationcenter.org/rc/grants_ltr/index.php?resultpage=38&id=13

(3) http://sdg.iisd.org/news/wmo-receives-grant-from-the-rockefeller-foundation-for-agro-meteorology-training-in-ethiopia/

(4) http://www.globalresearch.ca/atmospheric-geoengineering-weather-manipulation-contrails-and-chemtrails/20369


PIERRE MOSCOVICI, CHE VUOLE PIU' TASSE PER GLI ITALIANI, E' UN UOMO-ROTHSCHILD

Ieri il Tg Rai, servo dei Rothschild, ha dato voce a Pierre Moscovici (1) ebreo sionista francese (2)
che ha chiesto la dimuzione del debito-truffa attraverso un aumento di tasse.
Moscovi ha fatto parte del Bilderberg dei Rothschild (3)


Fonti :

(1) http://www.tg1.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-689024ea-d45e-4398-b8c7-34fa2479048e-tg1.html#p=0

(2) https://wideawakegentile.wordpress.com/2014/12/27/la-republique-juif-de-france/

(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/06/il-governo-francese-come-quello.html



giovedì 23 marzo 2017

MAFIA-ROTHSCHILD INVIA CARRI ARMATI E MILITARI INGLESI IN ESTONIA CON LO SCOPO DI ATTACCARE LA RUSSIA

Il primo contingente di carri armati e veicoli blindati britannici piu' 800 militari, e' arrivato in Estonia ufficialmente per rafforzare le difese Nato nel Mar Baltico, ma che in realta' ha come
scopo di aggredire la Russia.

Si tratta di  120 soldati del 5° battaglione The Rifles destinati ad allestire una base del Regno Unito in Estonia in vista dell’arrivo del resto delle truppe previsto per il prossimo  mese di aprile.

Fonte :

http://parstoday.com/it/news/world-i84506-carri_gb_in_estonia_la_nato_sfida_mosca


GLI ATTENTATI TERRORISTICI SONO DELLE FALSE FLAG CREATE PER SUPPORTARE GLI INTERESSI DI ISRAELE


Geroid O Colmain (giornalista irlandese) :
'Dalle false flag sioniste come il bombardamento del King David Hotel a Gerusalemme del 22 luglio 1946, il Lavon Affair del 1954. gli attacchi dell'11/09, il massacro di Brevik, il sionismo ha compiuto attentati terroristici ed ha incolpato i musulmani o gruppi di estrema destra. La guerra al terrorismo e' un costrutto sionista che e' stato progettato per spingere il pubblico occidentale a sostenere le guerre all'estero a supporto degli interessi di Israele dove le reclute provenienti dagli Stati del Golfo partner di Israeel sono pedine e capri espiatori nella narrazione infernale dello 'scontro di civilta'. 
Oggi il terrorismo o il suo simulacro ha colpito Westminster. La script e digitato sul palinsesto con nomi arabi esotici ed un'isteria dei media non-stop. Quando il pubblico si rendera' contro che i terroristi sono, e sono sempre stati, all'interno dei corridoi di Westminster-un edificio che attesta la dittatura di una decadente oligarchia sulle masse lavoratrici- il regno del terrore giungera' al termine''


Fonte :
http://www.gearoidocolmain.org/london-terrorist-attack-westminster-jihadis-come-home/



mercoledì 22 marzo 2017

JEROEN DIJSSELBLOEM E' UN SERVO DEI ROTHSCHILD

Jeroen Dijsselbloem si e' fatto notare nei giorni scorsi per aver criticato il Sud Europa ('sprecano soldi in alcool e donne') .
Jeroen ha fatto parte del Bilderberg dei Rothschild del 2015 (1), del Forum Ambrosetti (2)
considerato una specie di Bilderberg italiano e frequentato da Kissinger e Lagarde (3)
e del World Economic Forum (4) una lobby che lavora per un Governo Mondiale

Fonti:

(1) https://www.infowars.com/bilderberg-2015-full-attendee-list-agenda/

(2) http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=2114082&codiciTestate=1

(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2016/04/il-forum-ambrosetti-il-bilderberg.html

(4) https://www.weforum.org/people/jeroen-dijsselbloem/


VANITY FAIR, CHE NEGA IL FENOMENO DELLE SCIE CHIMICHE, E' DEI ROCKEFELLER

Il 21 marzo 2017 Vanity Fair ha pubblicato un articolo in cui nega la presenza delle scie chimiche (1).
Vanity Fair e' una rivista della Conde' Nast Publications (2) il cui proprietario e' Samuel Newhouse (3) che e' stato finanziato da John D. Rockefeller (4) padre di David (recentemente scomparso) (5).
Questo finanziamento rientrava nei piani dei banchieri sionisti per monopolizzare l'informazione
in America  e dare l'apparenza di una pluralita' di informazione.

Fonti :

(1) http://www.vanityfair.it/news/approfondimenti/17/03/21/scie-chimiche-bufala

(2) https://it.wikipedia.org/wiki/Vanity_Fair_(rivista_statunitense)

(3) https://it.wikipedia.org/wiki/Cond%C3%A9_Nast_Publications

(4) http://rense.com/general88/hist.htm

(5) https://en.wikipedia.org/wiki/John_D._Rockefeller_Jr.



martedì 21 marzo 2017

LA POVERTA' E' STATA PIANIFICATA PER ARRIVARE AD UN GOVERNO MONDIALE

DI SEGUITO L’INTERESSANTE INTERVISTA CHE COSCO HA FATTO AL GIORNALISTA E SCRITTORE MAURIZIO BLONDET E CHE E’ STATA PUBBLICATA SULLA RIVISTA "TEOLOGICA", N.5, SETTEMBRE/OTTOBRE 1996.

Maurizio Blondet è inviato speciale di "Avvenire" e autore di diversi libri tra i quali: "Gli <<Adelphi>> della dissoluzione. Strategie culturali del potere iniziatico" (Ares, Milano 1994), "Complotti. I fili invisibili del mondo. I - Stati Uniti, Gran Bretagna" (Il Minotauro, Milano 1995) e, per lo stesso editore, "Complotti. II - Europa e Russia".

Domanda: Dott. Blondet, oggi da più parti si stanno lanciando gravi accuse alla musica Rock e tra queste, in particolare, quella di diffondere il culto del diavolo. Secondo Lei si può parlare di un rock satanico ?
Risposta: Io non ho indagato molto su questo argomento specifico. Ho letto però qualcosa. Il settore più vicino di cui mi sono occupato, per un certo periodo, è quello dei centri sociali, come il Leoncavallo, dove producono anche musica. All’interno di questi centri circolano dei testi di origine americana, ne cito uno che ha un titolo particolare: "Zone temporaneamente autonome". L’ideologia dominante in questi testi è una specie di anarchismo mistico, ma di un misticismo rovesciato, naturalmente. In realtà ci sono dei centri, dei gruppi di potere, probabilmente, che dall’America cercano di trasformare questi centri sociali in luoghi di resistenza rivoluzionaria, ma, questo tipo umano dei centri sociali non riesce più ad essere utilizzabile per una rivoluzione, perché il rivoluzionario deve essere in grado di sacrificare il suo presente per il futuro. Questi gruppi di potere cercano di preparare, tra gli aderenti ai centri sociali, comunque, dei ribelli, predicando una specie di saccheggio continuo, di saccheggio permanente. Tutto ciò viene condito con forme di ritualità riferita ad esoterismi aberranti, tipo la "Setta degli Assassini", tipo certe pratiche tantriche e altre cose del genere, allo scopo di provocare la dissoluzione della mente. Questo lo so perché l’ho constatato, perché l’ho visto e l’ho letto in questi testi.
D.: Lei sa che in certi testi di musica rock vengono inseriti dei messaggi subliminali, che vengono assorbiti dalla mente dell’ascoltatore e, in un secondo tempo, decodificati. Secondo alcuni studiosi del settore sono da intendersi come frammenti di un inquietante vangelo di tenebra. Lei è dello stesso parere ?
R.: Direi proprio di si . La musica rock è animata da uno spirito di nichilismo, una specie di cultura della morte che si esprime attraverso essa e che cerca, anche, di colpire, attraverso certi particolari ritmi, e può introdursi e dominare molto profondamente la psiche umana. Questi ritmi sono, appunto, quelli tribali. Si può parlare di una forma di magia in qualche modo nera, perché la magia è una tecnica antica per influire sulla mente, ovviamente, è magia nera quando lo scopo finale è quello non di provocare uno stato mentale superiore, ma uno stato mentale inferiore. La musica rock, poi, contrabbanda, attraverso le parole stesse, non solo i messaggi subliminali di cui dice Lei, ma tutta una serie di concetti dissolutori, tipo il godere subito, la droga, la morte stessa vista come una fascinazione, la perdita dello stato di coscienza, insomma cose del genere.
D.: Tutto ciò è anche alla base della creazione di "salti di paradigma", cioè l’induzione nella mente delle persone di valori nuovi?
R.: Indubbiamente si. Una intera generazione, quella degli adolescenti, vive per andare il sabato sera nelle discoteche e già questo è emblematico. Non fanno altro e non aspirano ad altro che a questo.
D.: Un altro fenomeno che produce "salti di paradigma" è la filosofia della New Age...
R.: Un vero e proprio supermercato delle religioni dove ognuno si crea la propria, prendendo un po’ qui e un po’ là, senza alcun impegno spirituale autentico. Ci sono dei banchi dove si prende un po’ di culto dei dischi volanti, un po’ di tantra yoga, reincarnazionismo, etc. Ciascuno si fa la sua religione personale. In America Latina questo tipo di ideologie sono diffuse, attraverso stampati e conferenze, dalla Fondazione Rockefeller.
D.: Lei, nei suoi libri, fa riferimenti anche a strane politiche ONU. Quale ideologie diffonde questo Organismo ?
R.: La classe di comando dell’ONU, a quel che ho visto in Jugoslavia, ha uno stampo massonico molto evidente. Cosa questi signori vogliono fare specificatamente, in realtà, non lo so. Di certo, tutti, condividono il progetto di superamento degli Stati nazionali in una ideologia mondialistica.
D.: Eresie del Nuovo Ordine Mondiale ?
R.: Si, in un certo senso si. Bisogna tuttavia stabilire che qui parliamo di massonerie che, però, non sono la normale massoneria. La massoneria, quella che conosciamo, è soltanto un vivaio, da cui vengono poi cooptate le persone fiduciarie per cerchie sempre più interne di cui non si sa assolutamente niente, solo ogni tanto viene fuori qualche notizia come, ad esempio, la società segreta di "Sckull and Bones" di Bush. In generale, quando si parla di massoneria non si deve intendere la massoneria che fa i comunicati sui giornali.
D.: Quali rapporti ci sono tra la ricerca dei poteri magici, la rivoluzione culturale e il comunismo ?
R.: Bisogna pensare alla rivoluzione, quella con la erre maiuscola, come ad un fenomeno storico che supera di molto il comunismo. Il comunismo non è che una fase della rivoluzione, in realtà lo scopo finale della rivoluzione è la sovversione "in interiora hominis". Nell’uomo esiste una gerarchia: intelligenza, volontà ed istinto. L’intelligenza domina la volontà, la volontà gli istinti; questo nell’uomo che è spiritualmente sano. L’ultima vera rivoluzione, dopo la rivoluzione sociale, che è il comunismo e che è comunque fallita, è la rivoluzione culturale, che promuove cambi di paradigma che devono servire a creare una nuova gerarchia all’interno dell’uomo, per cui, ad esempio, l’istinto, e specificatamente l’istinto sessuale, l’istinto di godere, diventa la guida di tutti i comportamenti umani e domina la volontà e l’intelligenza. Questa sovversione è, praticamente, la dannazione dell’uomo. La rivoluzione è un fenomeno metastorico che ha la sua origine forse in Lutero, forse, addirittura, nell’umanesimo e punta veramente al rovesciamento di tutti i valori come diceva Nietzsche, e alla dannazione dell’uomo. Questo sistema, attraverso l’ideologia che predica concetti tipo "l’uomo deve sempre godere e subito", porta alla morte dell’anima. L’autore vero della rivoluzione, intesa in questo senso, è Satana stesso, a cui non importa nulla della giustizia sociale e delle uguaglianze sociali. Io vedo il comunismo come una fase superata da questi pseudo-misticismi, da questa ricerca di poteri magici.
D.: Solo in America, 50.000 persone, ogni anno, vengono sacrificate a Satana...
R.: Queste cifre sono contestate. Non so se Lei ha letto i libri di Massimo Introvigne. Sono cifre che in realtà io spero che non siano vere.
D.: Si hanno dei resoconti fatti da testimoni oculari, ma, anche se le cifre di questi crimini fossero molto più basse, perché la stampa tace ?
R.: La stampa appartiene ai centri di potere finanziari, internazionali o nazionali, non ha interesse a creare un allarme sociale. Lo sforzo di tutta la stampa, di tutti i mass-media è quello di far credere alla gente che viviamo in un mondo trasparente, dove non c’è nulla da nascondere.
D.: Serge Hutin, nel suo libro "Governi occulti e società segrete", racconta che Jacques Berger gli ha confidato che "esiste una serie ben precisa di argomenti di cui la stampa ha assoluto divieto di parlare; l’elenco, redatto in una specie di piccolo libro nero, viene consegnato a tutti i direttori dei più importanti organi della stampa di informazione - qualunque sia il regime politico del Paese, poiché il divieto è d’ordine universale - siano essi al servizio del capitalismo o del comunismo". Quanto potrebbe essere vero tutto ciò ?
R.: Non c’è bisogno di questo. I direttori dei giornali vengono cooptati tra le persone banali che non hanno il coraggio di cercare cose anticonformiste anche perché esiste tutto un sistema e io ne ho parlato in varie conferenze. La gente, comunque, pensa che il giornalista si va a cercare le notizie nel 99% dei casi, ma non è vero. Al contrario, sono le notizie che vanno a cercare il giornalista. Ci sono dei centri che diffondono le notizie, fondazioni culturali tipo Rockefeller e poi i governi. Questi centri hanno interesse a nascondere la complessità della realtà. Ai giornali le notizie arrivano, di fatto, con le agenzie di stampa, che sono cinque al mondo, e, praticamente, quasi tutte le notizie che appaiono sui giornali vengono da queste agenzie e non sono controllate direttamente dal giornalista. Questo è il meccanismo conformista che viene favorito dal sistema mediologico. In realtà il sistema mediologico non serve a far sapere la realtà, ma a creare un rumore di fondo omologante in cui tutti pensino allo stesso modo.
D.: Nel Suo libro "Gli <<Adelphi>> della dissoluzione" Lei parla di un ambiente tipico dell’ONU...
R.: E’ gente che, tra l’altro, fa mercato di bambini. E’ provato, l’ha scritto Lucio Lami, per esempio, in Cambogia fanno mercato di donne e bambini. La maggior parte dei funzionari dell’ONU sono poi omosessuali. Non mi stupisco che in un simile ambiente fioriscano certi culti satanici perché sa, il primo gradino è quello, poi c’è l’aberrazione sessuale, dopo di che si cercano altre cose.
D.: Per quanto riguarda la situazione politica italiana...
R.: Le centrali internazionali volevano, già quattro anni fa, che andasse al potere qualche loro fiduciario, per fare le privatizzazioni quali programmi di austerità necessaria per prepararsi alla mondializzazione, alla privatizzazione, cioè alla vendita agli stranieri delle aziende di Stato sane. Noi siamo un’appendice di questo grande fenomeno che sta avvenendo nel mondo, per cui hanno deciso di trasferire i grossi gruppi industriali nei paesi dove la manodopera costa cento volte meno, tipo Cina, Vietnam, Sud Est Asiatico, etc. Questo significa che in Italia, nell’Europa in generale, tutti gli operai dovranno perdere il lavoro perché l’Occidente dovrà specializzarsi in certi tipi di servizi avanzati. Tutto ciò, naturalmente, creerà una struttura sociale diversa, una grande miseria in generale e pochi ricchissimi. Questo è il meccanismo che si innesca per arrivare al governo del mondo. Questi centri internazionali, come del resto nell’Est europeo, hanno deciso che è meglio far fare queste cose alle sinistre perché le sinistre tengono ferma, tengono calma, la manodopera. Il caso Berlusconi ha disturbato questo piano e quindi si sono messe in moto tutta una serie di forze nazionali ed internazionali per distruggere il governo Berlusconi. Adesso siamo tornati a quella "normalità" (tra virgolette).
D.: Secondo Lei è ancora reversibile questa trasformazione della struttura sociale ?
R.: Io vorrei sperare che la gente se ne renda conto. E’ così rincretinita dal sistema mediatico che non sta ancora capendo, però, quando la situazione sarà disperata ci sarà, me lo auguro, una qualche forma di organizzazione politica che si opporrà. Bisogna stare attenti che queste forme politiche non vengano strumentalizzate ancora nel senso che la sinistra che gestisce l’austerità e l’arretramento non gestisca la protesta, magari in forma di criminalità, di terrorismo inutile, che crea poi, dei riflessi di ordine pubblico di cui loro possono avvantaggiarsi.
D.: E’ possibile che per attuare certi piani, per sfaldare la mente della gente, si sia fatto ricorso e si ricorra anche a messaggi subliminali inseriti subdolamente, qua e là, in programmi televisivi ?
R.: Non è escluso, ma, più frequentemente, sono cose molto più semplici e non c’è bisogno di pensarne altre più particolari. Per esempio, nelle discoteche, solo il livello del rumore ed il ritmo hanno una provata efficacia, senza bisogno di messaggi subliminali. Poi il sudore, un certo tipo di sudore, di sessualità animale, che viene fatta annusare fisicamente. L’antica magia degli odori aveva una capacità di ossessionare più di qualunque altra cosa e ciò va direttamente al subconscio. Basta questo per distruggere le generazioni giovanili ancora poco formate, poco strutturate. Come vede non c’è bisogno di pensare a cose particolarmente diaboliche per ottenere certi scopi.
D.: Lei ha scritto, nei suoi libri, di magia nera praticata nel mondo dell’alta finanza. Si può spiegare meglio ?
R.: Certi personaggi praticano strani riti su un’isola vicino a Washington. Sono personaggi di alto livello, si riuniscono, in notti di luna piena, e celebrano dei riti molto particolari. Naturalmente nessuno vuole indagare su questo perché si tratta di gente molto potente. Sono cose che si sussurrano. Allo stesso modo in certi "entourage" politici, di alto livello, si dice molto sottovoce, che vengano stuprati dei bambini. Il tutto avviene in un sottofondo rituale di magia nera. Non sono persone comuni che fanno queste cose, si tratta di gente che ricopre altissime cariche, funzionari del Pentagono, etc.
D.: I suoi libri hanno denunciato fatti inquietanti e gravissimi. Tutto ciò Le ha comportato dei fastidi ?
R.: Per quanto riguarda "Gli <<Adelphi>> della dissoluzione" il figlio di Raffaele Mattioli, il banchiere, che si chiama Maurizio Mattioli, che è un uomo sulla sessantina, proprietario ed editore della Casa Editrice "Ricciardi", è andato dal mio editore per lamentarsi del mio libro. Gli è stato detto che poteva scrivere una smentita sulla rivista della mia editrice "Studi Cattolici", ma Maurizio Mattioli rispose: "no, non faccio questo, però non distribuisca il volume". Il libro, difatti, non è stato praticamente recensito da nessuno. Le librerie lo accettarono all’inizio poi non l’accettarono più. Sono stato anche attaccato da una rivista americana molto importante "Village Voice", un mensile di New York molto chic, che ha stroncato il mio libro in inglese, un libro che il lettore americano non leggerà mai. Tutto ciò è molto strano, indica come "centri internazionali" siano stati allarmati da questo volume. Sono sicuro di aver colpito nel vero. La persona che parla, nella parte finale del mio libro, sono in realtà tre persone diverse, tra cui, un ex agente della CIA che ho conosciuto negli USA e che mi ha raccontato parte di quella storia che si riferisce a Bush. Sono sicuro di quanto ho scritto anche se tutti i tasselli non li ho potuti dimostrare.


Giuseppe Cosco

Fonte :

http://cosco-giuseppe.tripod.com/storia/intervista.htm







MAFIA-ROTHSCHILD VUOLE UNA GUERRA TERMONUCLEARE CON LA RUSSIA

di Cristina Bassi
Quel che segue è la mia sintesi e traduzione della intervista radiofonica (webradio in UK) di Richie Allen Show,  pubblicata su youtube il 17 marzo 2017, (https://www.youtube.com/watch?v=44lTeeAI0io) fatta da Richie Allen al Senatore della Virginia, ex Veterano, Richard Black.
All' intervista è stato dato  il titolo di:  “L’elite globale vuole una guerra termonucleare con la Russia "
''La Russia dopo il crollo del muro di Berlino,  ha voluto essere parte dell' esperienza Europea. La NATO da allora ha cercato scuse … sulla Russia che minaccia tutti. Stupidità, non c’è sostanza in queste accuse. Ma c’è un autentico pericolo di guerra con la Russia
Le guerre non accadono all’improvviso, ma sono programmate per tempo e con premeditazione e arrangiamenti diplomatici.
Alla fine della Guerra Fredda facemmo delle promesse alla Russia: che non avremmo spostato di un millimetro verso Est i territori NATO ,  ed ora vediamo continuamente il contrario 
Stiamo ora rischiando una situazione in cui siamo vicinissimi a poteri nucleari in una situazione molto tesa.
Ci sono persone, i ragazzi di Davos in Svizzera…, che si riuniscono e pontificano e che letteralmente desiderano rischiare una Terza Guerra Mondiale che implichi armi termonucleari 
Deve considerare che l' Elite Globale si nutre di guerre. Si pensi ad Obama, in carica per 8 anni, con un Nobel per la Pace …ci si aspettava  che portasse il nirvana e invece ha portato ininterrottamente guerre e combattimenti per tutti il tempo della sua presidenza.'' 
Fonte :
http://www.thelivingspirits.net/societa-orwelliana/senatore-ex-veterano-richard-black-lelite-globale-vuole-una-guerra-termonucleare-con-la-russia.html


lunedì 20 marzo 2017

HAYDEN PANETTIERE, FAMOSA ATTRICE AMERICANA, DENUNCIA LE SCIE CHIMICHE

Hayden Panettiere, atraverso il suo account Twitter, che vanta 749.000 follower, il 18 marzo 2017
ha inserito un post con l'immagine delle scie chimiche dove dice :
''Cosa diamine stanno spruzzando su di noi?! Da anni e' cosi, ma in modo cosi' estremo solo negli ultimi mesi''

https://twitter.com/haydenpanettier/status/843208753084317696



domenica 19 marzo 2017

EX-AGENTE MOSSAD AMMETTE DI AVER UCCISO STUDENTI IN EUROPA

Tzipi Livni ex-ministro esteri israeliano ha rivelato di aver praticato sesso con diversi personaggi arabi mentre lavorava per il Mossad ''per avere informazioni segrete e concessioni politiche in favore di Israele''
Ha anche confessato omicidi nei paesi europei le cui vittime erano studiosi arabi.
In un recente incontro con il quotidiano britannico 'The Times'
Lvini ha detto che non era svantagioso usare il sesso o l'omicidio per il bene di Israele.
Ha detto di essere orgogliosa di quello che fa.

Fonte :

http://12160.info/page/admits-murder-in-europe-sex-for-secrets



giovedì 16 marzo 2017

NEL 2014 L'ALLORA CONSIGLIERE DELLA REGIONE MARCHE PAOLO EUSEBI PRESENTO' UN'INTERROGAZIONE SULLE SCIE BIANCHE NEI CIELI

Il 2 settembre 2014 (nr 1781) l'allora consigliere regionale Paolo Eusebi presento' un'interrogazione sulle scie bianche nei cieli :

http://www.consiglio.marche.it/banche_dati_e_documentazione/atti_di_indirizzo_e_controllo/interrogazioni/pdf/inter1781_9.pdf


L'interrogazione e' apparsa sul Corriere Adriatico del 5 settembre 2014 :



11/09 E' OPERA DEL MOSSAD

Hamid Gul (ex-capo servizi segreti pakistani , ISI) :
''Il Mossad e' dietro l'11/09. Gli USA mentono quando dicono di essere stati colti di sorpresa,
perche' spendono 40 milioni di dollari l'anno per i suoi servizi di intelligence.
Bin Laden non e' stato in quanto non possiede mezzi sofisticati
per queste operazioni.
La versione secondo cui l'11/09 e' opera dei servizi segreti israeliani (Mossad) e' accettata dal mondo musulmano''

Fonte :

http://smoloko.com/?p=3362


mercoledì 15 marzo 2017

POLITICO SPAGNOLO DENUNCIA AL PARLAMENTO EUROPEO LA GEOINGEGNERIA CLANDESTINA

L'assessore e membro di Compromis a Cox, Beatriz Nadal, ha denunciato alla Commissione per le petizioni del Parlamento Europeo lo sviluppo di numerosi programmi di modifica del tempo atmosferico nello stato, con l'obiettivo di controllare le campagne anti-grandine.
Nadal, tra le numerose documentazioni di accompagnamento, ha portato informazioni dell'organizzazione meteorologica mondiale, dell'esercito, ministero dell'agricoltura, ecc. che risalgono al 1949, primo anno per il quale sono disponibili dati, pratiche per distruggere le grandinate.
L'avvocato ambientalista ha detto 'vogliamo che la Commissione Europea indaghi sulla violazione di almeno 4 direttive UE e del principio di precauzione del Consiglio Europea di Nizza (2000) dal momento che il cambiamento del ciclo atmosferico e' un fatto inconfutabile, quindi, vorremmo trattare l'atmosfera come un bene pubblico con un quadro giuridico che lo regoli in modo chiaro.
La Spagna e' il paese che non riesce a rispettare le leggi ambientali dettate dall'Unione Europea, secondo i dati presentati dalla Commissione Europea, che dal 2003 ha aperto 531 casi di violazione ambientale.
La Spagna richiede un nuovo quadro normativo che dovrebbe includere tutti gli argomenti della petizione presentata e che vieti la modificazione della fase atmosferica a bassa quota'' ha osservato l'assessore di Compromis.
Per concludere, Nadal, ha voluto ringraziare l'opera di diverse associazioni, come ad esempio la Platforma Stop Fumigaciones che ha raccolto numerose testimonianze e firme che sono state allegate alla richesta.

Fonte :

http://lacronicaindependiente.com/2017/03/beatriz-nadal-denuncia-ante-la-comision-de-peticiones-del-parlamento-europeo-los-programas-de-modificacion-del-clima-mediante-las-campanas-anti-granizo/



martedì 14 marzo 2017

LICIO GELLI, AMICO DI KISSINGER, AVEVA LEGAMI CON LE BR

Padre Paul Kramer :
''Kissinger era un amico e socio in affari di Licio Gelli, il quale nel 1982 dichiaro' durante un'intervistra che al matrimonio della figlia ad Arezzo uno degli ospiti era stato Henry Kissinger. Le BR uccisero Moro, ma nei decenni seguenti sono emerse prove che attribuiscono  a Gelli una notevole influenza nei confronti delle BR''

Fonte :


https://www.youtube.com/watch?v=Kz1N893IxTk




lunedì 13 marzo 2017

DOPO SEI MESI NON SONO STATE SPOSTATE NEANCHE LE MACERIE, COME SI PUO' PARLARE DI RICOSTRUZIONE? VERGOGNATEVI!

di Roberto Scorcella
Ammettetelo, ci volete prendere per stanchezza... Non tornavo a Visso da mesi, tanti mesi. Da quando il terremoto ha devastato il paese, rendendolo una sorta di città fantasma, come tutto l'entroterra maceratese. E mai avrei pensato che tutto fosse rimasto come allora. In cinque mesi non è cambiato assolutamente nulla, a parte il ponte realizzato dai vigili del fuoco per l'accesso alla zona rossa e inaugurato stamattina. 
Non solo ancora non c'è neanche una parvenza di ricostruzione, ma addirittura le macerie sono tutte esattamente nello stesso posto in cui si trovavano cinque mesi fa, dopo essere crollate dagli edifici. Nella zona rossa di Visso (ma come a Visso in tutti gli altri Comuni devastati dal sisma), il tempo si è fermato ad ottobre. Da allora non è successo più niente. Niente. Quando sono entrato stamattina in centro, attraversando quel breve tunnel costruito dagli encomiabili e infaticabili vigili del fuoco, non ho saputo trattenere un moto di rabbia, una profonda incazzatura che mi ha portato a filmare tutto e a trasmetterlo in diretta. Qui non solo non si parla di ricostruzione, ma non si è stati capaci neanche di togliere le macerie, di dare almeno una parvenza di voler far tornare questi posti meravigliosi com'erano un tempo. 
Scrive un amico su Facebook: "Ottobre 2001 / maggio 2002, 7 mesi per portar via le macerie delle torri gemelle, circa 5 milioni di tonnellate dal centro di New York. Qui da noi ancora devono portare via tutto. Con queste premesse mettiamoci l'anima in pace, non ce la faremo mai". Parole sante. 
All'indomani del sisma, scrissi che niente sarebbe stato più come prima. Ma intendevo che le nostre vite sarebbero state segnate indelebilmente dal terremoto. Ora invece quelle parole assumono un valore diverso, purtroppo quasi di profezia: niente sarà più come prima, perchè queste meravigliose perle incastonate nei Sibillini rischiano di restare solo un ricordo da tramandare nei libri di storia. Avete presente Pompei? Ecco, un qualcosa del genere. Di questo passo, fra cinquant'anni arriveranno (allora sì) frotte di turisti a farsi la foto ricordo sulle macerie di Visso, Ussita, Castelsantangelo, Pieve Torina e via dicendo. "Qui un tempo c'erano dei bellissimi paesi che nell'ottobre del 2016 vennero distrutti da un forte terremoto. La gente fu costretta ad andarsene e non tornò più": voi che comandate, voi che prendete le decisioni, voi che scegliete il nostro futuro, sì dico a voi. Noi non vogliamo fare questa fine. La gente vuole tornare nelle proprie case, vuole tornare alla propria vita, alle proprie abitudini, alla propria quotidianità. 
In cinque mesi (quasi sette, se partiamo dal sisma di agosto), non si sta neanche ipotizzando una bozza di ricostruzione, mentre si spendono vagonate di soldi per tenere le persone negli alberghi e in autonoma sistemazione Vagonate: oltre trenta milioni di euro da quando è iniziata l'emergenza. Vogliamo dire che con trenta milioni non si poteva almeno iniziare la ricostruzione leggera e riportare a casa migliaia e migliaia di sfollati? Invece no. Qui non arrivano neanche le casette di legno. Pare che si speri (pare e speri... verbi da cui già traspare la certezza in cui ci si sta muovendo, ndr) di averle prima del prossimo inverno. No vabbè, dai, state scherzando, no? Ma sì, perchè poi vediamo che a Norcia le casette (per quanto assegnate col tribale metodo dell'estrazione a sorte) sono arrivate. L'ex premier a Porta a Porta afferma "È fondamentale far ripartire il turismo perché Norcia se non riparte il turismo è morta. Io vorrei che si facesse tutti quanti insieme, senza far polemica su questi argomenti". Ma certo. Per par condicio bisogna aggiungere che ha anche detto "Io vorrei fare un appello: quest’anno andiamo in vacanza nelle Marche, in Umbria, in Abruzzo, andiamo in quei territori che sono stati colpiti dal terremoto". E qui, francamente, come marchigiano terremotato, mi sento decisamente preso per il culo. Signor Renzi, dove dovrebbero andare a fare turismo le persone a Visso, a Ussita, a Camerino, a Pieve Torina, a Muccia? Dove? In quali strutture ricettive, visto che sono tutte crollate o, quando è andata bene, inagibili? 
La sensazione che noi marchigiani (del sud della regione, per essere precisi) siamo visti come cittadini di serie B, arriva anche dalla bozza di ordinanza che il commissario Errani ha presentato ai sindaci terremotati, con tariffe per la ricostruzione che non consentiranno neanche di coprire i costi di riparazione delle abitazioni. Pare che ci sia stato un intervento dei parlamentari marchigiani per far rientrare la vergognosa bozza preparata. Ma resta il fatto che qualcuno l'aveva pensata così. Magari immaginando che nelle Marche avessimo ancora l'anello al naso. No. Fatevene una ragione. "Qui non tornerà più nessuno. Ti fanno andare via anche la voglia di ricostruire" mi diceva stamattina un sindaco, mentre raggiungevamo la zona rossa di Visso. E un altro sindaco terremotato, di un piccolo Comune, faceva presente all'assessore Sciapichetti "ho fatto anticipazioni di cassa per 480mila euro. Se non arrivano i soldi, non riusciremo più neanche a pagare i dipendenti". Capite in quale situazione ci stiamo muovendo? Capite che con le vagonate di soldi che si spendono ogni mese per l'emergenza (non per la ricostruzione!) non si andrà molto lontano, perchè si tratta di cifre talmente ingenti che difficilmente potranno essere coperte ancora per molto tempo dallo Stato? E i sindaci, poveri cristi, devono metterci la faccia tutti i giorni di fronte ai loro cittadini. A cui non sanno e non possono dare risposte. 
A questo punto, non ci si può più nascondere. È ora di giocare a carte scoperte. Dietro questa lentezza disarmante, capace di portare la gente allo sfinimento fisico e morale, c'è una volontà politica di portare via la gente da un entroterra che non rappresenta un bacino elettorale particolarmente allettante? Si è deciso che la gente dovrà spostarsi tutta verso la costa? In tanti questa decisione, sotto certi aspetti inevitabile, l'hanno già presa. Soprattutto le famiglie più giovani. E ogni giorno che passa, quest'idea sale nella testa di un numero sempre maggiore di persone. Se, perchè a questo punto il dubitativo è d'obbligo, dovesse iniziare la famigerata ricostruzione, quanti anni durerà? Cinque? Sei? Dieci? Venti? E a quel punto saranno ricostruiti dei bei paeselli nuovi di zecca, fatti di tutte seconde e terze case di chi in quei posti andrà a passarci qualche giorno di ferie. Mentre la popolazione indigena non esisterà più. Vogliamo questo? I marchigiani, testardi e incazzosi, vogliono lasciarsi fare questo o hanno intenzione di reagire in qualche modo? Purtroppo vediamo rassegnazione, scoramento, anche qualche figlio di buona donna che cerca di approfittare della situazione. Sì, per carità, ci staranno anche questi. Ma la stragrande maggioranza vorrebbe solo tornare a casa. Una semplice, banale, ovvia richiesta che, di fronte a una gestione dell'emergenza come quella che stiamo vivendo, si sta trasformando in una montagna insormontabile. È necessario reagire. Adesso o mai più. 
https://www.youtube.com/watch?v=6WGCavNjpnI
Fonte :
https://picchionews.it/cronaca/dopo-sei-mesi-non-sono-state-spostate-neanche-le-macerie-come-si-puo-parlare-di-ricostruzione-vergognatevi





domenica 12 marzo 2017

PADOAN (UOMO ROTHSCHILD) VUOLE CEDERE IL 15% DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI A QUALCHE BANCA D'AFFARI DELLA CITY OF LONDON DEI ROTHSCHILD PER ABBATTERE IL DEBITO-TRUFFA

Oggi Padoan ha proposto di cedere una quota rilevante della Cassa Depositi e Prestiti (CDP), di cui il Tesoro detiene l’82,77%, per abbattere il debito pubblico. Lo annuncia l’articolo de Il Fatto dicendo che il Governo “punta a cedere entro fine anno una nuova tranche di Poste e a portare in Borsa le Frecce delle Ferrovie dello Stato”.
Il Governo intende cedere il 15% di CDP a qualche banca d’affari della City di Londra, di quelle dove in genere finiscono i Ministri dell’Economia o i dirigenti del Tesoro quando terminano la propria carriera politica (…), e rimborsare circa 5 miliardi di euro di debito pubblico in modo da rientrare nei vincoli imposti dall’UE.
Ma si può rimborsare il debito pubblico cedendo aziende e industrie strategiche di Stato?
Analizziamo due dati chiave. Nei 15 anni che vanno dal 2001 al 2016 la liquidità primaria in Italia, data dalle monete, dalle banconote e dai conti correnti bancari (detta anche M1) è cresciuta di 520 miliardi di Euro. Nello stesso periodo, il debito pubblico dello Stato è cresciuto di 598 miliardi di Euro (dati Bankitalia).
Tenendo conto che una parte dell’incremento del debito pubblico si deve al pagamento di interessi passivi e che parte di questi interessi vanno a beneficio di soggetti non residenti che quindi drenano liquidità dal Paese, possiamo concludere che l’incremento di debito pubblico negli ultimi 15 anni si rapporta quasi perfettamente all’incremento di liquidità netta nell’economia domestica (liquidità netta cioè dopo la fuoriuscita dovuta al pagamento di interessi a soggetti non residenti).
Non è una sorpresa. In un sistema di moneta-debito quale è l’Euro-sistema, l’ammontare di debito pubblico è sostanzialmente pari alla massa monetaria in circolazione.
Basta immaginare uno Stato che si formasse da zero, senza debito e senza moneta e che aderisse all’Eurozona. Cosa farebbe il primo giorno? Emetterebbe obbligazioni sottoscritte dalle banche, iscriverebbe un debito pubblico nel bilancio del Tesoro e con la liquidità raccolta farebbe spesa pubblica in modo da mettere la massa monetaria nelle mani di famiglie ed imprese. Ecco come nasce il debito pubblico (la semplificazione del linguaggio ha finalità esplicative).
Dunque, quando il Ministro Padoan ci racconta che intende rimborsare 5 miliardi di debito pubblico in realtà sta dicendoci un’altra cosa: che intende drenare il sistema Italia di 5 miliardi. Se non fosse così, chiedo al Ministro di spiegare a tutti come poteva l’Italia negli ultimi 15 anni introdurre 520 miliardi di liquidità primaria nel sistema economico senza fare debito?
Ecco, io vorrei che il Ministro Padoan rispondesse a questa semplice domanda e che inoltre illustrasse come pensa di far crescere la liquidità primaria nei prossimi 20 anni, senza aumentare il debito pubblico. Pensa di svendere altri pezzi dello Stato? Cioè, intende cedere lo Stato italiano per dotarci della moneta che servirà a scambiare beni e servizi?
Mi permetto un consiglio al Ministro Padoan: visto che il debito è aumentato a fronte di carta e impulsi elettronici, perché non restituiamo parte di questa carta e di impulsi elettronici – anziché pezzi di Stato – sostituendoli con strumenti monetari paralleli controllati dalla Repubblica, come peraltro vorrebbe l’art. 47 della Costituzione (“La Repubblica controlla il credito….”)? (“Le basi economiche di un new deal italiano”)
Ma c’è dell’altro. Non solo il Ministro Padoan vuole drenare liquidità dal Paese facendolo passare come rimborso di debito pubblico, quindi come qualcosa di virtuoso anziché di scellerato, ma vuole anche farlo attraverso la cessione del 15% del più importante strumento di governo dell’economia che lo Stato italiano ha ancora a disposizione.
Infatti, la Cassa Depositi e Prestiti è l’ultimo vero baluardo che resta per sperare di ricostruire una sovranità industriale, economica e monetaria nel Paese. Detiene oltre 240 miliardi di Euro di depositi postali, eroga già crediti al sistema impresa, possiede partecipazioni strategiche in Terna, Eni, Snam, Poste, Fincantieri, Saipem, Italgas ed altre aziende strategiche dalle quali si potrebbe ripartire per impostare una politica industriale, ed inoltre potrebbe essere il perno per l’emissione di una moneta parallela che ci consenta di de-finanziarizzare il Paese e diminuire gradualmente l’impiego di Euro (“De-finanziarizzare l’economia”).
Corre l’obbligo di ricordare al Ministro Padoan che nel far questo violerebbe almeno due fondamentali articoli della Costituzione italiana, il 43 ed il 47.
L’art. 43 stabilisce che “A fini di utilità generale la legge può riservare originariamente o trasferire…allo Stato…determinate imprese o categorie di imprese, che si riferiscano a servizi pubblici essenziali o a fonti di energia…. ed abbiano carattere di preminente interesse generale”. Ministro Padoan, non le sembra, tanto per citarne due, che ENI e SNAM siano classificabili come “fonti di energia”?
L’art 47 stabilisce che “La Repubblica ….favorisce l’accesso del risparmio popolare … al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese”. Non le sembra, dunque, Ministro Padoan che la Cassa Depositi e Prestiti, che vuol dire Fincantieri, Saipen ed Italgas, per citarne alcune, rientri nei “grandi complessi produttivi del Paese”? E dunque, perché cederla alle banche d’affari della City di Londra anziché riservarla al “risparmio popolare”?
Per chi lo avesse dimenticato, Padoan è lo stesso che ha rifiutato di costituirsi parte civile nel processo di Trani contro le agenzie di rating, su invito del PM Michele Ruggiero, dal che potevano ricevere il pagamento di ingenti danni erariali che la Corte dei Conti ha stimato in oltre 120 miliardi di Euro (“Sentenza storica a Trani..”).
Teniamolo bene a mente. La difesa della Cassa Depositi e Prestiti, ed il suo rilancio come banca pubblica (“Una banca pubblica per rilanciare il Paese“), sono un’altra delle trincee dove ci giochiamo uno degli ultimi brandelli di sovranità nonché la vera chance di risorgere.
Alberto Micalizzi
Fonte :
https://albertomicalizzi1.wordpress.com/2017/03/10/la-cassa-depositi-e-prestiti-sotto-attacco-partono-le-privatizzazioni/


venerdì 10 marzo 2017

ISRAELE HA UCCISO SCIENZIATI NUCLEARI IN TUTTO IL MEDIO ORIENTE

Reza  Najafi, rappresentante iraniano presso l'AIEA :
''mentre gli scienziati nucleari del Medio Oriente vengono assassinati dai terroristi sostenuti da Israele, agli esperti nucleari del regime e' consentito l'accesso agli impianti nucleari di alcuni paesi'
Quatto scienziati nucleari iraniani sono stati assassinati dal regime israeliano tra il 2010 ed il 2012.
L'Iran ha incriminato l'AIEA della fuga di informazioni finite ad Israele riguardanti 4 scienziati iraniani.
Najafi ha condannato con forza gli Stati occidentali per il loro disprezzo riguardo leggi internazionali di non proliferazione nucleare che vietano ogni tipo di cooperazione nucleare con Israele ed il trasferimento di materiali nucleari e le attrezzature per l'entita'.
Israele, che ha rifiutato di firmare il trattato nucleare di non proliferazione (NPT) o consentire ispezioni dei suoi impianti nucleari militari, mantiene una riserva stimata di 200-400 testate nucleari che la rende l'unico paese del Medio Oriente ad avere questo arsenale.
Da email trafugate dell'ex segretario di Stato Colin Powell confermano il possesso di Israele di queste armi nucleari.
Najafi ritiene che le testate nucleari  di Israele rappresentano una minaccia alla pace ed alla
sicurezza internazionale

Fonte .

http://www.presstv.com/Detail/2017/03/10/513748/Iran-Najafi-Israel-assassinations-nuclear-proliferation



LEGAMI TRA ASSANGE ED I ROTHSCHILD

1-Jemima Kahn cognata e cugina di secondo grado dei Rothschild ha pagato la cauzione per Assange
2-The Economist (media dei Rothschild) ha dato ad Assange il premio New Media nel 2008
3-Wikileaks si e' appoggiato allo studio legale Fox Rothschild per ribaltare la sentenza di un giudice  che ordinava la chiusura di Wikileaks
4-The Guardian e The New York Times due media partner di Assange sono collegati ai Rothschild
5-Il proprietario del palazzo in cui Assange e' stato messo agli arresti domicialiari ha legami con i Rothschild
6-L'avvocato di Assange, Mark Stephens, e' anche avvocato dei Rothschild
7-Il senatore Lieberman che ha fatto di Assange un grande personaggio mediatico e' membro del CFR (organizzazione Rothschild

Fonte :

http://www.alternativenewsnetwork.net/wikileaks-rothschild-operation-rothschilds-use-wikileaks-wound-rival-bank/




giovedì 9 marzo 2017

IL CROLLO DEL CAVALCAVIA SULL'A14

A svolgere i lavori sul cavalcavia crollato era la Delabech  (1),
un'azienda controllata dal Gruppo Impresa Spa (2)
L'anno scorso alcuni amministratori e dirigenti del Gruppo Impresa Spa
hanno ricevuto ordinanze di custodia cautelare per un buco di centinaia di milioni di euro (3)
Il lavoro al cavalcavia e' stato commissionato da Autostrade per Italia azienda che e' stata privatizzata per ripianare il debito-truffa ed e' in mano ai Benetton che hanno legami con la mafia-Rothschild (4) (5)


Fonti :

(1) http://www.repubblica.it/cronaca/2017/03/09/news/crolla_ponte_castelfidardo_autostrada-160138898/

(2) http://www.impresaspa.it/it/notizie/gruppo-impresa-s-p-a

(3) http://www.si24.it/2016/06/15/roma-10-arresti-crac-gruppo-impresa-raffaele-raiola-vincenzo-maria-greco/251295/

(4) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2015/09/connessioni-tra-i-benetton-e-la-mafia.html

(5) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/03/numerosi-membri-della-dinastia.html


mercoledì 8 marzo 2017

ASSANGE E' UNA MARIONETTA-ROTHSCHILD

L'avvocato di Assange e' Mark Stephens il cui studio legale Finers Stephens Innocent e' consulente legale della Rothschild Waddesdon Trust che si occupa della 'manutenzione, del perfezionamento ed il pagamento di alcune delle spese riguardo la Waddesdon Manor (la proprieta' piu' prestigiosa dei Rothschild in Gran Bretagna) nella Valle di Aylesbury nella contea di Buckinghamshire.
Il consiglio di amministrazione della Waddesdon Trust e' presieduto dall'ex-segretario privato della Regina Lord Fellowes e dispone di 3 membri della famiglia Rothschild come fiduciari,
Jacob Rothschild, sua moglie e Beta Matilda Rothschild.
E' domiciliato a 14 St James Place a Londra che e' anche l'indirizzo di Lord Jacob Rothschild e del management di alto profilo St James Place Group (ex-J. Rothschild Assurance Group)
In sintesi l'avvocato di Assange lavora per i Rothschild

Fonte :

https://wakeupcallfortruthseekers.wordpress.com/2010/12/24/wikileaks%E2%80%99-assange%E2%80%99s-lawyer-has-connections-to-rothschilds/



martedì 7 marzo 2017

LA CIA, IN MANO AI ROTHSCHILD, E' LEADER MONDIALE DEL TRAFFICO DI DROGA

Secondo Stephen Lendman, giornalista ed analista politico americano la CIA e' stato il 'principale
trafficante di droga nel mondo per decenni'.
'La CIA ha miliardi nel suo budget grazie ad attivita' criminali a livello mondiale....attraverso il
traffico di stupefacenti, venduti a persone che si danneggiano attraverso il suo utilizzo''
Juan Pablo Escobar, figlio di Pablo Emilio Escobar Gavina, un signore della droga colombiana e' stato uno dei piu' ricchi criminali nella storia, e suo padre 'lavorava per la CIA'.
In un nuovo libro 'Pablo Escobar in Fragranti' Escabar spiega che 'suo padre lavorava per la CIA nella vendita di cocaina per finanziare la lotta degli USA contro il comunismo nel centro America''
''La CIA acquistava i controlli per inviare la droga nel loro paese e fare affari meravigliosi''.
''Escobar non ha fatto il denaro da solo ma con le agenzie degli Stati Uniti che gli ha permesso di accedere a questo denaro. Ha avuto rapporti diretti con la CIA' dice Escobar che vive sotto il pseudonimo di Juan Sebastian Marroquin.
'Mio padre aveva una partecipazione attiva con la CIA americana' ha detto in una recente intervista.
Il ruolo della CIA nel traffico di cocaina negli Stati Uniti e' stata rivelata nel 1996 in una serie investigativa controversa 'Dark Alliance' del giornalista Gary Webb per il San Jose' Mercury News.
Le indagini mostrano legami tra la CIA ed i ribelli contra nicaraguensi e l'epidemia di crack che hanno devastato la comunita' nera negli Stati Uniti dalla fine degli anni 1980 fino ai primi anni 1990.
L'indagine ha scatenato proteste di massa ed audizioni del Congresso, cosi come le critiche da parte dei media mainstream statunitensi per screditare le segnalazioni di Webb.

Fonte :

http://www.presstv.ir/Detail/2017/02/20/511372/US-CIA-drug-traficker-Escobar



lunedì 6 marzo 2017

LUCIANO CONSORTI, CHE AVEVA DENUNCIATO I LEGAMI TRA MOSSAD ED ISIS, HA RICEVUTO UNA MINACCIA DI MORTE DA ISRAELE

Il Presidente del Dipartimento Europeo Sicurezza Informazioni (DESI),
Luciano Consorti, ha presentato alle forze dell’ordine una denuncia cautelativa per delle minacce telefoniche dal distretto di Israele, chiedendo protezione alle autorità governative italiane. “Il giorno 27 Febbraio 2017 ricevo una chiamata sul telefono dell’organizzazione DESI alle ore 15:56 P.m. durata 21 secondi, il numero è proveniente da Israele” scrive Consorti sulla pagina Facebook. “Una persona ha detto al telefono “You Are Dead” (TU SEI MORTO), queste minacce arrivano da molto tempo, poichè il DESI ha rivelato la cattura in Iraq del colonnello del Mossad che sosteneva ISIS. La notizia che Israele potrebbe essere sospettato di un eventuale coinvolgimento in attentati in Europa è stata riportata su vari organi di informazione internazionale, pertanto il sottoscritto presidente DESI Luciano Consorti chiede protezione dallo Stato”.
Tra l’altro, il DESI, come riportato da vari organi di stampa, si sta occupando dell’organizzazione, per il 24 marzo, di un seminario internazionale a Beirut dal titolo “HUMAN RIGHTS IMPLEMENTATION AND VIOLATION IN THE MIDDLE EAST”, a cui interverranno le autorità governative libanesi e di altri Stati che non sono di certo in ottimi rapporti con lo Stato di Israele”.
di PAMELA RONCONE

Fonte :

http://teramo.cq24.it/1.55997/cronaca/abruzzo-teramo/3686/tu-sei-morto-minacce-israeliane-ai-danni-di-luciano-consorti



domenica 5 marzo 2017

GIORGIA MELONI E MATTEO SALVINI A FAVORE DELLA GEOINGEGNERIA CLANDESTINA

La Meloni su Facebook ha scritto :

«Ancora una volta Grillo e il Movimento 5 Stelle fanno le guardie bianche del regime. È stato il M5S a sostenere nel Parlamento europeo la revoca dell’immunità di Marine Le Pen “colpevole” di aver postato su Twitter delle foto delle atrocità commesse dall’ISIS. Per i grillini la libertà su internet vale solo per parlare di scie chimiche e dell’esistenza delle sirene, ma contro chi vuole mostrare al mondo il vero volto dell’integralismo islamico invocano la censura. Come sempre sui grandi temi il M5S è schierato con la sinistra e con il sistema. Ma il bluff durerà ancora poco, gli italiani stanno cominciando a capire il doppio gioco di questa gente». (1) 

Salvini in una diretta in tv :
''Io non credo alle scie chimiche'' (2) 


Fonti :

(1) http://www.fratelli-italia.it/2017/03/05/le-pen-meloni-grillo-m5s-guardie-bianche-del-regime-sostengono-revoca-immunita-aver-postato-foto-twitter/

(2) https://www.youtube.com/watch?v=BjC2aMR_eV0