domenica 15 ottobre 2017

UNO STUDIO DELL'UNIVERSITA DI BIALYSTOK (POLONIA) SOSTIENE LA PERICOLOSITA' DEI VACCINI

Una recensione scientifica pubblicata dal Dipartimento di Riabilitazione Pediatrica presso la scuola medica dell'Università di Bialystok ha determinato che ci sono un certo numero di eventi avversi neurologici a seguito di vaccinazioni. Questa ricerca è specifica per le vaccinazioni polacche, ma è
anche un dato utile per il fatto che molti ingredienti utilizzati ed esaminati nello studio sono ancora utilizzati in vaccinazioni in tutto il mondo.

L'Università di Bialystok è un'università medica ben nota che ha pubblicato un'enorme quantità di ricerche su vari argomenti. Le prove che sostengono i rischi dei vaccini sono irrefutabili. Ci sono 
molte ricerca fatte con professionisti medici non privati, questa è una ricerca credibile che esce da università fatta da medici e professori. I professionisti medici sono generalmente guidati dalle ricerche effettuate da aziende farmaceutiche ed il vaccino da loro fabbricato. È importante guardare entrambi i lati della moneta ed esaminare tutte le informazioni disponibili prima di fare una conclusione.

Complicanze Neurologiche Post Vaccinale

Gli autori si sono concentrati sul thimerosal, altrimenti noto come etilmercurio. È noto per essere un ingrediente fondamentale nei vaccini per la conservazione. Alcune posizioni sono associate al thimerosal, compresa la tossicità del cuore, del fegato, dei reni e del sistema nervoso. Negli ultimi due decenni, le condizioni neurologiche come l'epilessia, l'autismo, l'ADHD e la ritardo mentale sono aumentate drasticamente in tutto il mondo.

Dagli anni '90 sono cominciati ad essere usati in America nuovi vaccini per neonati contenenti thimerosal. Nei vaccini DTP, Hib e Hep B, i bambini hanno ricevuto una dose di 62,5 ug di mercurio, che è 125 volte più della dose considerata sicura, pari a 0,1 ug al giorno. Queste relazioni erano il motivo per cui i paesi scandinavi hanno già proibito l'uso del mercurio nel 1990.

La ricerca ha dimostrato che esiste una relazione diretta tra timerosale e il tasso di autismo. La carta ha determinato che vi era anche una correlazione tra il numero di vaccini per  il morbillo e la prevalenza dell'autismo negli anni '80. Un paio di anni fa, una corte italiana ha deciso che il vaccino MMR era la causa dell'autismo nel caso presentato. Un recente studio dell'Università della Colombia britannica ha messo in luce l'esposizione del vaccino contro l'HPV come pericoloso per la salute. I medici UBC hanno anche esposto un caso di cover-up vaccini, dimostrando attraverso i documenti ufficiali che i produttori di vaccini sono stati a conoscenza dei loro effetti avversi per diversi anni.

Effetti collaterali

I rapporti in molte riviste mediche polacche e straniere ci portano a concludere che le complicazioni postvaccinali tra i bambini possono essere osservate in casi sporadici e che sono sproporzionati ai benefici della vaccinazione nell'eliminazione delle malattie pericolose nell'infanzia.

Questo studio e molti altri lasciano dubbi sul fatto che i vaccini possono essere estremamente pericolosi per la salute umana.

Essi illustrano per primi gli effetti avversi che si verificano poco dopo la vaccinazione in quanto riconosciuti dalla legge polacca. Questi includono:

Reazioni locali, tra cui:
reazioni locali dopo il vaccino BCG (tubercolosi)
gonfiore
linfoadenopatia
ascesso al sito di iniezione

Avversità postvaccinali del sistema nervoso centrale:
encefalopatia
convulsioni febbrili
convulsioni non febbrili
poliomielite paralitica causata dal virus vaccino
encefalite
meningite
Sindrome di Guillain Barre

Altri eventi avversi dopo l'immunizzazione:
dolori articolari
episodio hypotonic-hyporesponsive
febbre superiore a 39 ° C
trombocitopenia
piangere inconsolabilmente di  continuo

Poi esplorano il fatto che il programma vaccino è aumentato drammaticamente, dal momento che questi studi e gli antigeni vengono iniettati di nuovo e di nuovo.


I medici ed i ricercatori indicano lo stato di peggioramento della salute della popolazione infantile dagli anni Sessanta, che coincidono con le vaccinazioni sempre più introdotte. Le malattie allergiche, comprese le malattie autoimmuni dell'asma, il diabete e molte disfunzioni neurologiche - difficoltà nell'apprendimento, ADD, ADHD, convulsioni e autismo - sono condizioni croniche a cui è stata portata l'attenzione.

Per quanto riguarda gli effetti del sistema immunitario, essi affermano che la pratica comune per somministrare più di un adiuvante alla volta o ripetutamente iniettando lo stesso antigene può produrre disturbi autoimmuni. Inoltre, sottolineano che la tossicità degli adiuvanti può produrre una serie di reazioni avverse. Il vaccino contro l'epatite B è noto per causare disturbo autoimmunitario fatale.

 Le evidenze sperimentali dimostrano chiaramente che la somministrazione contemporanea di due o tre adiuvanti immunitari o una ripetuta stimolazione del sistema immunitario con lo stesso antigene possono superare la resistenza genetica all'autoimmunità.

Continuiamo a vaccinare la massa nonostante il crescente numero di prove che dimostrano chiaramente come i vaccini possono essere dannosi per il corpo. Il modo in cui il corpo risponde ai vaccini non è ben compreso. Con la quantità di studi pubblicati, le campane di allarme dovrebbero squillare per l'industria medica per iniziare a fare regolazioni e almeno avvertire i genitori. Questo non è destinato a creare una posizione anti-vaccini, ma a guardare a tutti i fatti rispetto a solo alcuni.

Spesso i medici non sono pienamente consapevoli dei pericoli connessi con i vaccini, né gli ingredienti e gli studi disponibili che dimostranoe che possono essere pericolosi. I medici dovrebbero essere incoraggiati a cercare autonomamente varie fonti e guardare una varietà di riviste in materia. È abbastanza possibile che si rendano conto che il mondo del vaccino non è bianco e nero e deve essere presa in considerazione seriamente quando si guarda l'attuale programma vaccino.

Un corpo crescente di prove dimostra che le molecole immunitarie svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo del CNS, influenzando processi quali la neurogenesi, la migrazione neuronale, la guida dell'assone, la connettività sinaptica e la plasticità sinaptica. Nonostante il dogma che le risposte immunitarie periferiche non influenzano la funzione del CNS, evidenze sostanziali puntano esattamente al contrario. Pertanto, non è ragionevole supporre che la manipolazione del sistema immunitario attraverso un numero crescente di vaccinazioni durante periodi critici di sviluppo del cervello non porterà ad esiti avversi di neurosviluppo.

Lo studio dell'Universita' di Bialystok :

http://www.rescuepost.com/files/prog-health-sci-2012-vol-2-no1-neurologic-adverse-events-vaccination.pdf

Fonti :

http://www.collective-evolution.com/2013/08/02/polish-medical-school-study-determines-vaccines-can-cause-irreparable-harm/

http://www.ageofautism.com/2013/05/polish-study-neurologic-adverse-events-following-vaccination.html





I PRODOTTI OGM SONO UN COMPLOTTO SIONISTA PER AVVELENARE LE PERSONE

Ali Karami, specialista della biotecnologia medica e dell'ingegneria medica e docente presso l'Universita' Baqiyatallah delle Scienze mediche ritiene che una 'mafia' e' dietro la distribuzione di OGM in Iran. ''La mafia che impone certi prodotti OGM uccide per i suoi interessi. Occorre fare attenzione. Per le societa' americane ed israeliane che sono coinvolte in questo business la vita delle persone non e' importante. In primo luogo il cibo contaminato provoca malattie e poi il paziente ha bisogno di farmaci. Questo e' il capitalismo dove la medicina e' diventata un business di trilioni di dollari. I prodotti OGM sono parte di una trama pericolosa per controllare l'Iran, il Medio Oriente ed il mondo islamico in generale''. Karami, in precedenza, per aver detto queste cose, era stato minacciato di morte.

Fonte :

http://www.presstv.com/Detail/2016/02/15/450444/Iran-food-health-GMO-import-plot-Karami





IL PRESIDENTE DELLA BANCA CENTRALE CROATA, CHE VUOLE ADOTTARE L'EURO, PROVIENE DAL FMI DEI ROTHSCHILD

L'attuale governatore della Banca Centrale Croata e' Boris Vujcic. (1)
Qualche mese fa ha affermato che vuole sostituire la kuna (moneta croata) con l'euro (moneta-debito controllata dai Rothschild). (2). Vujcic ha tenuto corsi presso il Fondo Monetario Internazionale dei Rothschild (3). Dal 2006 e' membro del Consiglio del Global Development Network uno spin-off della Banca Mondiale (4)  dei Rothschild. E' stato collaboratore esterno della International Labor Organization finanziata da Rothschild e Rockefeller (5). E' stato nel 1994 visiting scholar presso l'Universita' del Kentucky finanziata dai Rockefeller. (6).  Nel 1992 e' stato visiting fellow presso l'Universita' del Sussex controllata dai Rothschild (7)
Fonti :
(1) https://it.wikipedia.org/wiki/Banca_nazionale_croata

(2) https://www.agenzianova.com/a/5885f0a12961b6.14496470/1491693/2017-01-23/croazia-governatore-banca-centrale-vujcic-introduzione-dell-euro-entro-cinque-anni/linked

(3) http://innovation-institute.eu/thinkers-impact-series-2013-prof-boris-vujcic-ph-d-governor-of-the-croatian-national-bank/

(4) https://en.wikipedia.org/wiki/Global_Development_Network

(5) http://www.collective-evolution.com/2013/02/26/the-united-nations-exposed-who-is-in-control/

(6) https://www.rbf.org/grantees/university-kentucky-research-foundation

(7) http://www.sussex.ac.uk/cih/people/advisors



venerdì 13 ottobre 2017

IL PRESIDENTE DELLA BANCA CENTRALE DI SAN MARINO PROVIENE DALLA BANCA MONDIALE DEI ROTHSCHILD

L'attuale presidente della Banca Centrale di San Marino e' Wafik Grais di nazionalita' Svizzera/Egiziana.
Ha lavorato dal 1980 al 2007 presso la Banca Mondiale dei Rothschild (1)
Il precedente presidente e' stato Renato Clarizia che e' stato 'visiting professor' presso la Columbia University School of Law (2) controllata dai Rockefeller (3)

Fonti :

(1) http://www.bcsm.sm/site/home/la-banca-centrale/organi/consiglio-direttivo/articolo5223.html

(2) http://www.bcsm.sm/site/home/la-banca-centrale/organi/presidente/articolo600.html

(3) https://www.rockefellerfoundation.org/our-work/grants/columbia-university/



giovedì 12 ottobre 2017

CARLO COTTARELLI, CHE AUSPICA ANCORA AUSTERITA' PER L'ITALIA, E' UN CAMERIERE DEI ROTHSCHILD

Carlo Cottarelli in un'intervista di ieri sulla Rai (1) ha auspicato altra austerita' per l'Italia per ripianare il debito truffa (con una moneta emessa a debito e' impossibile).
Cottarelli ha conseguito il Master presso la London School of Economics (2) di Evelyn Rothschild.
Lavora per il Fondo Monetario Internazionale dei Rothschild. Ha fatto parte del secondo governo tecnico Rothschild (Letta). Ha partecipato al workshop Ambrosetti (organizzazione Rothschild). (3)
E' socio onorario del Rotary Cremona (ente massonico al servizio dei Rothschild (4)

Fonti :
(1) http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Fmi-cottarelli-d2ea29c9-9681-4850-86d2-71410771fa2a.html
(2) https://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Cottarelli
(3) http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/chi-beneficia-dell-ambrosia-dell-ambrosetti-club-ambrosetti-75123.htm
(4) http://www.rotaryclubcremonapo.it/e-possibile-per-litalia-tornare-a-crescere-restando-nellarea-euro/



martedì 10 ottobre 2017

I PAESI PIU' INDEBITATI AL MONDO HANNO UN PRESIDENTE DELLA BANCA CENTRALE SERVO DEI ROTHSCHILD

In un grafico proposto da Carlo Sibilia (1) risulta che le nazioni piu' indebitate del mondo sono Giappone (1°), Irlanda (2°), USA (3°) ed Italia.

Innanzitutto va detto che il debito e' una truffa perche' la moneta e' emessa a debito.

Il Governatore della Banca del Giappone e' Haruhiko Kuroda, ha studiato presso l'Universita' di Oxford controllata dai Rothschild (2)
Il Governatore della Banca Centrale d'Irlanda e' Philip R. Lane che ha studiato all'Universita' di Harvard controllata dai Rockefeller, e' stato ricercatore presso il CEPR  controllato dai Rockefeller, e' stato studente visitatore presso il FMI dei Rothschild ed e' stato consulente per la Banca Mondiale dei Rothschild (3) (4)
Il Governatore della Federal Reserve e' Janet Yellen, ha studiato presso l'Universita' di Yale controllata dai Rockefeller ed ha lavorato presso l'Universita' di Harvard dei Rockefeller e la London School dei Rothschild (5)

Fonti :

(1) https://www.facebook.com/CarloSibiliaM5S/photos/a.1422124584754724.1073741828.1421780938122422/1766500400317139/?type=3&theater

(2) https://en.wikipedia.org/wiki/Haruhiko_Kuroda

(3) https://en.wikipedia.org/wiki/Philip_R._Lane

(4) http://cepr.net/about-us/funders

(5) https://en.wikipedia.org/wiki/Janet_Yellen


domenica 8 ottobre 2017

I ROTHSCHILD VOGLIONO UN'EUROPA FEDERALE DI MICROSTATI DA LORO GOVERNATI

Nel 1992 il miliardario ed eurofilo Freddy Heineken disegno' un'Europa Federale con 75 regioni o mini-stato tutti sotto il controllo di un governo federale europeo.
L'idea proveniva dall'economista e filosofo Leopold Kohr insegnante presso la London School of Economics controllata dai Rothschild.
Kohr credeva che piu' piccola era la struttura politica e piu' democratiche erano le sue istituzioni.
Kohr ha proposto un ritorno ai micro-stati medievali d'Europa per creare una federazione sovranazionale europea. Le idee di Kohr sono diventate molto influenti nei circoli politici dell'Unione Europa. Le elite globaliste vogliono rendere l'Unione Europea la rappresentazione politica del loro potere. Un'Europa federale di micro-stati le cui politiche sono determinate dai globalisti rendendo impossibile unificare i cittadini europei contro loro. Quindi la disintegrazione degli stati e' un piano a lungo termine per favorire un super-Stato europeo altamente centralizzato sotto l'influenza degli oligarchi.

Fonte :

http://arretsurinfo.ch/lindependance-catalane-une-arme-du-capital-contre-le-salariat/




IL DIRETTORE DELL'OMS, CHE SOSTIENE IL DECRETO LORENZIN, E' RESPONSABILE DEL GENOCIDIO DEGLI AMHARI (GRUPPO ETNICO ETIOPE)

L'OMS ha supportato il decreto Lorenzin (1)

L'attuale direttore dell'Oms, organizzazione controllata dai Rothschild (2) e' l'etiope Tedros Adhanom Ghebreyesus un agente dei Rothschild (3).

Tedros ha aderito al partito TPLF (Fronte di Liberazione dei popoli del Tigrai) forza politica dominante che governa lo stato etiope.
Il TPLF ha condotto una violenza genocida contro gli Amhari (gruppo etnico etiope) torturando ed uccidendo i loro giovani.
(4)
Tedros ha promosso la sterilizzazione forzata di giovani donne Amhari  e piu' contraccettivi per prevenire la gravidanza.
(Testimonianza di una giovane donna Amhari sterilizzata con forza :
https://www.youtube.com/watch?v=BdqCctSsfa4)
Nel 2005 secondo l'autorita' centrale per la statistica del regime il numero di etiopi Amhari sono stati ridotti di 2,5 milioni grazie al programma genocida di Tedros e del suo governo (5)

Fonti :

(1) http://www.ilfoglio.it/salute/2017/06/20/news/l-oms-elogia-il-decreto-lorenzin-sui-vaccini-obbligatori-140598/

(2) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/05/loms-che-sta-terrorizzando-gli-italiani.html

(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/10/un-pupazzo-dei-rothschild-capo.html

(4) http://abbaymedia.com/the-ethiopian-government-must-stop-the-genocidal-violence-directed-against-the-amhara-people/

(5) https://www.borkena.com/2017/05/20/top-ten-reasons-tedros-adhanom-totally-unfit-head-achamyeleh-tamiru/





L'IMMUNITA' DI GREGGE E' UN BLUFF

Stefano Montanari :
''Sono andato a controllare la letteratura sull'immunita' di gregge e sono andato indietro fino ad una
cinquantina d'anni e non ho mai trovato niente che sostenga che il 95% deve essere vaccinato.
Anzi ho trovato moltissime cose ma sono tutti lavori, tra virgolette, ''scientifici'' che si citano a vicenda.
Ma bisogna andare all'origine di tutto questo, be' un'origine non c'e'.
NON ESISTE NESSUN LAVORO EPIDEMILOGICO CHE DIA UNA GIUSTIFICAZIONE A QUESTO 95%''

Fonte :
dal minuto 17:00

https://www.youtube.com/watch?v=W-0ociqAHNA



venerdì 6 ottobre 2017

UN PUPAZZO DEI ROTHSCHILD A CAPO DELL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITA'

L'attuale Direttore Generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanita' e' l'etiope Tedros Adhanom Ghebreyesus .
Tedros si e' laureato presso l'Universita' di Londra (1) controllata dai Rothschild (2).
Ha conseguito il Dottorato di Filosofia in Medicina Comunitaria presso l'Università di Nottingham
controllata dai Rothschild (3).
E' stato Ministro della Salute dell'Etiopia ed in quell'occasione ha stretto accordi con la Clinton Foundation e Bill & Melinda Gates Foundation che hanno legami con i Rothschild ed i Rockefeller.
Ha ricoperto la carica di membro del Global Alliance for Vaccine and Immunization Board (GAVI)
controllato dai Rothschild (4)
E' stato membro dell'Aspen Institute controllato dai Rockefeller-
Nel 2013 ha ricevuto la prestiosa borsa onorario dalla London School of Hygiene e della Medicina Tropicale controllata dai Rothschild e la Stanley T. Woodward Lectureship della Yale University
controllata dai Rockefeller.
Nel 2012 e' stato  nominato come uno dei 50 addetti che cambieranno il mondo dalla Wired Magazine UK media legato ai Rothschild

Fonti :

(1) https://en.wikipedia.org/wiki/Tedros_Adhanom

(2) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/06/richard-mclaren-che-ti-vuole-far.html

(3) http://nefs.org.uk/sponsor/rothschild/

(4) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/07/gavi-alliance-che-diffonde-vaccini-nel.html




ALTRI DUE MEDIA DEL MONDO MILITARE CONTRO I VACCINI

Sono numerosi i siti del mondo militare che si oppongono alla vaccinazione ed al decreto Lorenzin/Rothschild.

Nei giorni scorsi era stato proposto l'articolo di 'Analisi Difesa' che criticava il decreto Lorenzin/Rothschild :

http://www.analisidifesa.it/2017/09/in-principio-era-luranio-impoveritopoi-i-vaccini/


'Analisi Difesa' non e' l'unico media del mondo militare critico nei confronti dei vaccini,
ecco un articolo di 'Info Difesa' che riprende un articolo del sito 'Segni dal Cielo' :

http://infodifesa.it/progetto-signum-inniettare-vaccini-per-scatenare-patologie-tumorali-fra-i-militari-italiani/

un articolo di 'Non solo marescialli' che riprende un articolo di 'Nexus Edizioni' :

https://www.nonsolomarescialli.it/vaccini-letali-anche-militari/

ed un altro di 'Forze Armate' :

http://www.forzearmate.org/wordpress/2017/10/07/vacciniin-principio-si-pensava-che-fosse-colpa-delluranio-impoverito-ma-poi-si-e-scoperto-che-i-vaccini/










giovedì 5 ottobre 2017

IL PRESIDENTE DELLA CROCE ROSSA DI JESI CHE FA PROPAGANDA A FAVORE DEI VACCINI E' DEL KIWANIS

Il 3 ottobre 2017 su Vivere Jesi e' apparso un articolo in cui il Presidente della Croce Rossa di Jesi, il Dott. Francesco Bravi, fa propaganda a favore dei vaccini e critica i no-vax. (1)
Bravi e' Past Luogotenente Kiwanis.Divisione San Marino- Marche (2)
Il Kiwanis, insieme al Rotary ed ai Lions, fa parte parte della massoneria e tutela gli interessi dei Rothschild e Rockefeller (capi della massoneria), che attraverso la tecnica delle scatole cinesi controllano le Big Pharma produttrici dei vaccini.

Fonti :

(1) http://www.viverejesi.it/2017/10/04/bimbo-morto-a-monza-bravi-croce-rossa-la-vaccinazione-avrebbe-potuto-salvarlo/655463/

(2) http://www.comune.jesi.an.it/opencms/export/jesiit/sito-JesiItaliano/Contenuti/Eventi/2017/visualizza_asset.html_1206942199.html



mercoledì 4 ottobre 2017

UN SERVO DEI ROTHSCHILD A CAPO DELL'AGCOM

Il Senato sta per approvare un emendamento che permettera' agli internet service provider su mandato dell'Agcom, e saltando la magistratura, di impedire ai cittadini la condivisione di determinati contenuti (1)

Il capo dell'Agcom e' Angelo Marcello Cardani (2) (3)
Ha studiato presso la London School di Evelyn Rothschild.
E' stato 'visiting assistent professor of Economics' presso l'Universita' di New York controllata dai
Rockefeller (4)
E' stato consulente dell'United Nations Development Programme finanziato dai Rockefeller (5)
Ha collaborato per delle pubblicazioni con Enrico Sassoon, parente dei Rothschild e l'Universita' di Cambridge controllata dai Rothschild.. Ha studiato ed e' professore presso la Bocconi considerata al servizio dei Rothschild.
SIGNIFICA CHE LO SCOPO DELL'EMENDAMENTO E' QUELLO DI TUTELARE GLI INTERESSI DEI ROTHSCHILD.

Fonti :

(1) http://www.altrainformazione.it/wp/2017/10/04/dati-personali-su-web-e-telefono-il-governo-d-il-via-alla-sorveglianza-di-massa/

(2) https://it.wikipedia.org/wiki/Autorit%C3%A0_per_le_garanzie_nelle_comunicazioni

(3) http://faculty.unibocconi.it/angelomarcellocardani/

(4) https://www.rockefellerfoundation.org/our-work/grants/new-york-university/

(5) https://www.rockefellerfoundation.org/our-work/grants/united-nations-development-programme/


martedì 3 ottobre 2017

CARLES PUIGDEMONT UN CAMERIERE DELLA FAMIGLIA ROTHSCHILD

Carles Puigdemont , presidente del Parlamento catalano
a maggio del 2016 e' stato alla Chatam House (1) (2) controllata da Evelyn Rothschild (3)

A marzo del 2017 e' stato all'Universita' di Harvard (4) controllata dai Rockefeller

E' stato ad una festa di gala della massoneria (5)

Tiene conferenze al Rotary (6) organizzazione massonica al servizio dei Rothschild

Sostiene Israele (7) (8)

Infine va ricordato che l'indipendenza catalana e' stata supportata da Soros (9) (10)


Fonti :

(1) http://www.ara.cat/en/President-Puigdemonts-Catalan-Way_0_1576642527.html

(2) https://www.chathamhouse.org/event/mapping-path-towards-catalan-independence

(3) https://www.chathamhouse.org/philanthropic-support/giving-circles-and-groups

(4) https://ces.fas.harvard.edu/study-groups/ces-special-events

(5) https://www.elconfidencial.com/espana/cataluna/2017-02-24/masoneria-puigdemont-cataluna-logia-cena_1337811/

(6) http://rotaryclubgirona.com/index.php?view=detail&id=105&option=com_joomgallery&Itemid=29&lang=ca

(7) https://www.elconfidencial.com/espana/cataluna/2016-10-11/cataluna-consul-honorario-israel-puigdemont-margallo_1273305/

(8) https://twitter.com/krls/status/1127922186

(9) https://www.controinformazione.info/soros-mostra-le-sue-zampe-a-favore-dellautonomia-della-cataluna/

(10) http://www.voltairenet.org/article198103.html




domenica 1 ottobre 2017

WIRED, CHE HA INVITATO AL PROPRIO FESTIVAL BURIONI, HA LEGAMI CON SOROS

Wired, media del mondo della tecnologia, ha organizzato un festival che e' terminato oggi.

Tra gli inviati al festival risultano il massone Burioni (1) che si e' battuto a favore del decreto Lorenzin/Rothschild sui vaccini e che proviene da enti controllati dai Rockefeller (2)
e la massona Laura Boldrini serva dei Rothschild.
Il caposervizio per la scienza di Wired Italia e' Guido Romeo che ha creato  l'associazione 'Diritto di  Sapere' supportata dalla Open Society Foundations di Soros (3)

Fonti :
(1) https://nextfest2017-firenze.wired.it/

(2) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2017/06/burioni-proviene-da-enti-controllati.html

(3) http://www.oilproject.org/lezione/trasparenza-e-diritto-di-sapere-intervista-guido-romeo-8828.html





LA GLAXO (AZIENDA ROTHSCHILD) HA FATTO ESPERIMENTI SU NEONATI PREMATURI

Le aziende farmaceutiche trattano i neonati prematuri come i ratti da laboratorio nelle prove vaccinali. Mentre leggevo i risultati di una prova di vaccinazione su bambini prematuri finanziati da GlaxoSmithKline, ho notato che qualcosa non era giusto.Il test, pur disgustante in sé, stava sperimentando il vaccino contro il rotavirus su un gruppo di 988 bambini prematuri che variano tra 27 settimane e 36 settimane.Il documento che riportava il test è stato pubblicato sul 'Pediatric SuperSite' ed è stato intitolato 'Human immunogenic rotavirus  well-tolerated for preterm infants' di Felix Omenaca MD. PhD e colleghi. Il documento ha dichiarato quanto segue:

"I ricercatori hanno raggruppato i neonati prematuri in base all'eta' - i neonati nati in età gestazionale da 27 a 30 settimane e quelli nati a 30-36 settimane. Sono stati somministrati il ​​vaccino contro il rotavirus (RIX4414, GlaxoSmithKline) in due dosaggi a 658 neonati prematuri mentre 330 hanno ricevuto una placebo insieme a vaccinazioni di routine, tra cui difterite, tetanus, pertosse, epatite B, Haemophilus influenzae tipo B e poliovirus. I neonati provenienti da Francia e Spagna hanno anche ricevuto Streptococcus pneumoniae contemporaneamente; i neonati del Portogallo e della Spagna hanno ricevuto anche Neisseria meningitides.I ricercatori hanno quindi chiesto ai genitori / tutori di segnalare gli  effetti negativi e non hanno rilevato differenze statisticamente significative nella segnalazione di reazioni avverse gravi nel gruppo vaccino o placebo (rispettivamente, rispettivamente del 5,1% e del 6,2%). Gli effetti avversi indesiderati, che includevano febbre di oltre 39,5 · C, sei o più attacchi di diarrea al giorno, tre o più episodi di vomito al giorno, perdita di appetito e irritabilità, sono stati riportati nel 29,3% dei neonati prematuri nel gruppo vaccino e 40,7% nel gruppo placebo.
I problemi che ho visto sono i seguenti:

    A t
utti i neonati sono stati somministrati vaccinazioni multiple, quindi non c'era alcun gruppo di controllo.
    
Di un gruppo di 988 bambini, circa 2/3 sono stati somministrati il ​​vaccino per il rotavirus e 1/3 sono stati somministrati il ​​placebo, poi i ricercatori hanno confrontato i risultati alla pari. Questo non può essere fatto perché un gruppo è significativamente più grande dell'altro.
    
Poiché tutti i neonati hanno ricevuto più vaccinazioni, è impossibile indicare quale vaccino ha causato eventuali effetti collaterali.Ho deciso di esaminare piu' dettagliatamente i dati.Il totale dei neonati con tutti i vaccini incluso il vaccino contro il rotavirus è stato di 658 pari al 66,6% del numero totale di bambini in esame.Il totale dei neonati con tutti i vaccini ad eccezione del vaccino contro il rotavirus è stato di 330, pari al 33,3% del numero totale di bambini in esame.Reazioni graviNel gruppo che ha ricevuto il vaccino contro il rotavirus, il 5,1% dei neonati ha avuto una reazione grave; per un totale di 33 bambini.Nel gruppo che ha ricevuto il placebo il 6,2% dei neonati ha avuto una reazione grave; per un totale di 20 bambini.Minori reazioni graviOra guardiamo a ciò che i ricercatori chiamano "effetti negativi indesiderati".I ricercatori affermano che questi effetti includono febbre di oltre 39,5 · C, sei o più attacchi di diarrea al giorno, tre o più episodi di vomito al giorno, perdita di appetito e irritabilità.Nel gruppo che ha ricevuto il vaccino contro il rotavirus, il 29,3% dei neonati ha avuto un effetto collaterale indesiderato per un  totale di 192 bambini.Nel gruppo che ha ricevuto il placebo il 40,7% dei neonati ha avuto un effetto negativo non richiesto che è complessivamente di 134 bambiniPresumendo che i bambini del gruppo severo erano diversi dai bambini nel gruppo indesiderato, ciò significa che un totale di 225 bambini del 688 che hanno ricevuto tutti i vaccini compreso il vaccino contro il rotavirus hanno avuto una reazione avversa.Nonostante questo gran numero enorme di bambini prematuri che soffrono di reazioni avverse 

i ricercatori hanno riportato che 'a causa dell'alto rischio che il rotavirus umano pone ai neonati prematuri, lo studio sostiene che l'uso di questo vaccino nei soggetti più anziani di 27 settimane sono ìmedicalmente stabili al momento del rilascio o all'uscita dall'unità neonatale".Questi sono i test di vaccinazione che noi pubbliciamo affidamento per testare le nostre vaccinazioni prima dell'uso. Qualcuno dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, della FDA o del CDC ha mai guardato in dettaglio questi studi oppure hanno appena letto il paragrafo conclusivo?Questo studio è stato errato fin dall'inizio a causa del numero di variabili che interessano i gruppi di campioni in esame. I ricercatori hanno rivelato l'età dei bambini e gli altri vaccini che potrebbero influenzare i risultati, tuttavia; non hanno rivelato altre variabili in conflitto. Queste variabili possono includere il background culturale,sociale ed economco, compresi i farmaci con cui i neonati erano già stati trattati.Solo leggendo questo studio da chiunque abbia un po' di  buon senso può vedere che è ponderato in favore dei ricercatori.Questo è stato un test sui bambini prematuri per l'amor del cielo!E' grave che questi piccoli bambini vulnerabili sono stati usati come cavie
ed e' sicuramente criminale falsificare i dati dei vaccini dati ai bambini prematuri

Non solo, ma questo è stato un test di un prodotto GlaxoSmithKline, finanziato dalla GlaxoSmithKline, con la maggioranza dei ricercatori che hanno ricercato il prodotto che ha effettivamente legami finanziari con GlaxoSmithKline. Incredibile!!!!

Leggi la dichiarazione alla fine del rapporto

"Conclusione: Un certo numero di ricercatori hanno riferito dei legami finanziari con GlaxoSmithKline Biologicals, che hanno finanziato lo studio".

Un paio di giorni fa ho scritto un articolo su un bimbo prematuro del Belgio che è morto dopo aver ricevuto un cocktail di vaccini compreso il vaccino contro il rotavirus. È sorprendente che questo bambino ha perso la vita quando i genitori devono contare su studi come questo?


Fonte :

http://www.whale.to/v/premature.html



giovedì 28 settembre 2017

ANALISI DIFESA, MEDIA DEL MONDO MILITARE, ATTACCA IL DECRETO LORENZIN/ROTHSCHILD

Analisi Difesa, media del mondo militare, propone questa critica al decreto Lorenzin/Rothschild sui vaccini :

Nello scorso mese di luglio è stata resa pubblica la relazione finale della IV Commissione d’Inchiesta sull’uranio impoverito, uno studio autorevole che ha fatto ulteriormente chiarezza sulle cause di un fenomeno che ha colpito migliaia di soldati italiani negli ultimi vent’anni.
All’inizio del nuovo millennio, infatti, tra i nostri militari che avevano prestato servizio nelle missioni balcaniche, in Bosnia e nel Kosovo, si era verificato un improvviso aumento di casi di linfoma di Hodgkin, tale da far prevedere un collegamento tra l’insorgere della malattia e l’attività prestata in teatro.
Gravemente sospetta era apparsa la presenta in quei territori di residui di uranio impoverito che, sotto forma di aerosol con particelle micro polverizzare trasportabili dal vento anche a grande distanza, erano suscettibili di entrare nell’organismo per inalazione o ingestione attraverso alimenti contaminati.
Dopo non poche polemiche, non sempre prettamente scientifiche, venne varata la Commissione Mandelli, incaricata dal Ministero della Difesa di far luce sul fenomeno ed individuarne le cause scatenanti.
La commissione terminò i propri lavori nel 2004 senza accertare un nesso diretto ed incontrovertibile tra l’esposizione potenziale all’uranio impoverito e l’insorgenza dei linfomi, ma raccomandando un’ulteriore fase di studio che monitorasse l’evoluzione del fenomeno.
Ne nacque, su indicazioni della Difesa, il Progetto SIGNUM, acronimo per Studio di Impatto Genotossico Nelle Unità Militari, destinato a coinvolgere su base volontaria 982 militari impiegati nella missione “Antica Babilonia” in Iraq, dove le forze statunitensi avevano fatto largo uso di munizionamento contenente uranio impoverito.
Lo studio prevedeva la raccolta di informazioni dettagliate sulla possibile esposizione dei militari oggetto dell’indagine all’uranio impoverito e ad altri metalli pesanti mediante l’esame di campioni biologici (urine, sangue e capelli) effettuato prima e dopo la missione, per un periodo significativamente lungo (quasi otto anni).
Lo scopo era chiaramente quello di porre in essere una sorveglianza clinica ed epidemiologica protratta nel tempo, per accertare l’insorgenza di fenomeni a lungo termine.
Lo studio prendeva inoltre in considerazione altri fattori potenziali di rischio quali le condizioni ambientali e climatiche presenti nelle basi italiane di “White Horse” e “Camp Mittica”, gli stili di vita, la dieta, il fumo ed altre condizioni tendenzialmente pericolose, inclusa, per la prima volta, la somministrazione dei vaccini.
Il rapporto finale del progetto, redatto dal Comitato Scientifico costituito da 14 esperti di fama provenienti dagli staff medici delle università di Pisa, Genova e Roma, giunge già nel 2010 a conclusioni sorprendenti.
Nei soldati monitorati la quantità di uranio impoverito presente nel sangue e nelle urine non risultava aumentata al termine della missione, ma diminuita.
Erano invece aumentati i livelli di cadmio e nichel, notoriamente cancerogeni, ed ara cresciuto il danno ossidativo sul dna dei linfociti, cioè delle cellule del sistema immunitario, in particolare tra i soggetti che svolgevano intesa attività all’esterno ed avevano subito 5 o più vaccinazioni. I monitoraggi ambientali escludevano invece contaminazioni significative dovute ad uranio e l’esposizione ad altri specifici inquinanti genotossici.

L’attenzione sui vaccini
L’uranio impoverito, il grande accusato dei Balcani, cessava di essere il principale responsabile delle malattie sviluppate tra tanti soldati italiani e di un numero tristemente crescente di decessi.
Il Comitato Scientifico di Signum si concentrava invece sui vaccini, osservando una chiara correlazione tra le alterazioni ossidative del DNA ed il numero di vaccinazioni effettuate a partire dal 2003.
La differenza più eclatante si registrava infatti tra i 742 soggetti che avevano ricevuto un massimo di quattro vaccinazioni e quanti, un centinaio, ne avevano praticato un numero superiore, fino ad otto e somministrate talvolta anche in rapida successione. Per questi ultimi il differenziale di alterazioni ossidative era significativamente più elevato.
In particolare risultava sotto accusa il vaccino trivalente vivo attenuato Mrp (morbillo parotite rosolia) suscettibile di compromettere le cellule del nostro sistema immunitario incaricate di aggredire ed eliminare gli agenti patogeni esterni.
Profilassi massicce, stress psico-fisico e forte irraggiamento solare venivano pertanto individuati quali probabili concause di linfomi e neoplasie.
Sulla base di queste conclusioni, per certi versi inaspettate e spiazzanti, si costituì con delibera del Senato del 16 marzo 2010 una nuova Commissione Parlamentare di Inchiesta sui casi di morte e di gravi malattie che avevano colpito il personale italiano impiegato all’estero. Di fronte a questa il professor Franco Nobile, oncologo direttore del Centro prevenzione della lega contro i tumori di Siena, rese noti gli esiti di uno studio condotto su 600 militari del 186° Reggimento Paracadutisti “Folgore” reduci da missioni internazionali.
Le risultante confermavano quanto emerso dal Progetto Signum, evidenziando la possibilità che pratiche vaccinali particolari, massicce e ravvicinate potessero comportare una “disorganizzazione del sistema immunitario”, suscettibile a sua volta di concorrere alla manifestazione di gravi patologie autoimmuni, quali tiroidite, sclerosi multipla, eritema nodoso, lupus, artrite reumatoide, diabete e, secondo taluni studi, leucemie e linfomi.
Sotto accusa erano soprattutto le modalità di somministrazione vaccinale, con un nesso sempre più evidente tra vaccinazioni ravvicinate e abbassamento delle difese immunitarie, ed il loro stesso contenuto, che evidenziava la presenza di metalli pesanti quali alluminio e mercurio, senz’altro cancerogeni, utilizzati in alcuni tipi di vaccini come eccipienti e conservanti per migliorarne l’effetto.
Il ruolo dei vaccini risulterebbe suffragato soprattutto dall’insorgenza di numerosi casi di malattie in situazioni che escluderebbero altri fattori, primo fra tutti l’uranio impoverito.
Secondo dati di fonte ufficiale, infatti, l’85% dei militari che hanno contratto patologie gravemente invalidanti o sono addirittura deceduti per cause tumorali non hanno preso parte a missioni militari all’estero.
Si giunge così ai giorni nostri, con la pubblicazione, nel mese di luglio, della Relazione della IV Commissione d’Inchiesta sull’uranio impoverito che, nonostante il nome, si è occupata di tutti gli aspetti relativi alla tutela della salute del personale militare.
Sono state esaminate anche tematiche particolari, relative a determinati siti utilizzati dalle forze armate e potenzialmente contaminati dalla presenza di amianto, gas radom o elementi radioattivi specifici utilizzati nel sistema di tracciamento IR del missile Milan.
Oltre a questo la Relazione si è soffermata ampiamente di nuovo sulla somministrazione dei vaccini.
Ricordando gli esiti del progetto Signum e gli studi del Prof. Nobile sui militari della Folgore che collegavano in maniera molto netta il significativo incremento della frequenza di alterazioni ossidative del DNA dei linfociti con un numero di vaccinazioni superiore a cinque, il documento raccomanda che tale numero divenga limite prescrittivo nella somministrazione di vaccini ed adottato come specifica prescrizione.

Indicazioni utili anche per civili e bambini?
 A tale proposito la Commissione suggerisce di predisporre una serie di esami pre-vaccinali specifici per individuare i soggetti particolarmente esposti a patologie gravi e per i quali è assolutamente sconsigliabile la vaccinazione, estendendo tali test in futuro anche alle reclute in fase di valutazione di idoneità all’arruolamento. In ogni caso per tutto il personale in servizio si raccomandano esami prima della somministrazione, per valutare immunità già acquisite e si sottolinea l’opportunità di non effettuare vaccinazioni in prossimità della partenza per le missioni, perché indurrebbero uno stato di immunodepressione che aumenterebbe paradossalmente il rischi di contrarre quella stessa malattia o altra patologia.
Infine la Commissione esprime il convincimento che farmaci vaccinali forniti in soluzione monovalente e monodose ridurrebbero significativamente i rischi della profilassi vaccinale, in particolare in presenza di soggetti già immunizzati nell’infanzia, con profilassi specifica o per aver contratto la malattia.
Dopo quasi vent’anni di polemiche spesso ideologiche e ben poco scientifiche, accese campagne di stampa talvolta fuorvianti, circa 4000 soggetti ammalati ed alcune centinaia di decessi, sembrano finalmente identificate con sufficiente chiarezza le cause principali di un fenomeno così grave e devastante.
Nell’auspicare che il Ministero della Difesa e la Sanità Militare diano attuazione con la massima sollecitudine e solerzia alle direttive espresse dalla Commissione, non possiamo ignorare che l’apparizione di questo autorevole documento sia coinciso con le forti polemiche registrate in tema di vaccinazione dei bambini in età scolare, vaccinazioni numerose (10 obbligatorie e 4 facoltative) ed effettuate anche con farmaci polivalenti.
A dispetto delle granitiche certezze manifestate più volte dal ministro della salute ci domandiamo se non sia opportuno suggerire anche per i bambini maggiori cautele e specifici accorgimenti pre-vaccinali per escludere rischi legati all’iperimmunizzazione, valutando caso per caso i possibili effetti delle somministrazioni sull’equilibrio immunitario.
Fonte :
http://www.analisidifesa.it/2017/09/in-principio-era-luranio-impoveritopoi-i-vaccini/


mercoledì 27 settembre 2017

LA CLASSIFICA DEI SINDACI PIU' AMATI D'ITALIA E' UNO STRUMENTO DI PROPAGANDA AL SERVIZIO DEI ROTHSCHILD

E' uscita la classifica dei sindaci piu' amati d'Italia per il primo semestre 2017 (1) fatta dalla Index Research (2) controllata dalla Index Way (3). All'interno della Index Way ci lavora Luigi Crespi ex-sondaggista privilegiato di Berlusconi uomo della P2. (4)
A vincere e' Dario Nardella sindaco di Firenze.
Nardella ad inizio 2017 ha fatto un viaggio in Israele (5)
Nel 2015 ha incontrato il vice-presidente della Rockefeller Foundation (6)
e nel 2016 il presidente della Rockefeller Foundation (7).
Partecipa ad incontri del Rotary (organizzazione massonica sionista) (8)
Il secondo classificato, Luigi Brugnaro sindaco di Venezia, nel 2016 ha ricevuto l'ambasciatore di Israele (9) e partecipa ad eventi del Rotary (10)


Fonti :

(1) http://www.primapaginaonline.it/2017/09/27/classifica-sindaci-index-guido-castelli-17/

(2) http://www.indexresearch.it/chi-siamo/

(3) https://indexway.it/chisiamo/

(4)  http://www.retenews24.it/crespi-lex-sondaggista-berlusconi-diventa-consulente-caldoro/

(5) http://www.gonews.it/2017/01/16/missione-istituzionale-israele-sindaco-nardella-tel-aviv-gerusalemme/

(6) http://www.gonews.it/2015/03/04/firenze-missione-a-new-york-il-sindaco-dario-nardella-incontra-il-sindaco-bill-de-blasio/

(7) http://www.ilsitodifirenze.it/content/968-nardella-incontra-bloomberg-collaborazione-con-firenze-cultura-sostenibilit%C3%A0-trasporti

(8) https://www.osservatorelibero.it/2017/04/30/nardella-illuminazione-led-tutta-firenze-entro-2018/

(9) http://www.brugnarosindaco.it/il-sindaco-brugnaro-riceve-lambasciatore-di-israele-in-italia-sachs-foto-notizia-22-settembre-2016/

(10) http://www.rotaryveneziarivieradelbrenta.it/sito/engine/execute.php?module=public&action=album&cid=98



domenica 24 settembre 2017

HUMAN RIGHTS WATCH DEI ROTHSCHILD FA DISINFORMAZIONE SUI FATTI DEL MYANMAR (BIRMANIA)

L'articolo dovrebbe essere intitolato: la crisi dei rifugiati dello Stato di Rakine o la crisi dei rifugiati birmani / bengali. Ma i lettori avranno più familiarità con le intestazioni come la crisi dei rifugiati di Rohingya o il genocidio di Rohingya. Perché? Il 25 agosto un gruppo terroristico Arakanese Rohingya Salvation Army (ARSA ex Harakah Al Rakin) sostenuto dall'Arabia ha attaccato trenta stazioni di polizia nello Stato Rakhine di Myanmar, uccidendo 12 forze di sicurezza e due civili. Il governo birmano ha risposto con un'operazione di contro-insurrezione militare su larga scala. 59 insorti sono stati uccisi.
Le autorità birmani hanno fornito informazioni che dimostrano che il leader di ARSA, Ullah Ata, aveva pianificato l'attacco con l'aiuto di agenti esterni nell'intelligence pakistana e terroristi ISIS in Iraq. I sostenitori di ARSA e Rohingya accusano l'esercito birmano (Tatmadaw) di bruciare i villaggi di Rohingya (Bengali orientale). I Tatmadaw dicono che i villaggi sono stati bruciati dai terroristi, incastonati tra le comunità illegali di immigrati bengali. Migliaia di musulmani, buddisti e indù sono fuggiti dalla violenza. Molti testimoni o vittime buddisti hanno descritto i massacri commessi dai terroristi bengali a giornalisti locali in Myanmar. Le storie non hanno fatto titoli internazionali.
Le agenzie per i diritti umani finanziate dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e dall'Arabia Saudita, come Human Rights Watch, hanno accusato tutta la violenza sul Tatmadaw. Come esperto birmano Rick Heizman. ha dimostrato che Human Rights Watch aveva pubblicato immagini di buddisti che fuggono dai terroristi bengali, tra cui un'immagine di un uomo buddista battuto a morte dai musulmani e ha affermato che i buddisti Rakhine erano responsabili degli attacchi. Heizman ha chiamato questa deliberata disinformazione e intende fornire le prove alla Corte penale internazionale e perseguire Human Rights Watch per i crimini contro l'umanità.

In articoli precedenti ho spiegato i motivi della guerra dei media su Myanmar e le complesse forze etniche, religiose, storiche e geo-poliche che alimentano la violenza. Nessun ricercatore - nemmeno il governo birmano - afferma che tutta la violenza proviene da un lato. Ma tutti i media mainstream e la maggior parte delle fonti di mezzi alternativi accusano il governo di Myanmar e 'i monaci buddhisti fascisti e razzisti' (1)

Riguardo Human Rights Watch e' controllata dai Rothschild (2)

In questa vicenda agenti dei Rothschild come Prodi e la Bonino hanno attaccato il governo birmano (3)

Fonti :

(1) http://www.gearoidocolmain.org/2221-2/

(2) https://www.hrw.org/about/paris-committee

(3) http://www.repubblica.it/esteri/2016/12/30/news/premi_nobel_e_attivisti_contro_aung_san_suu_kyi_stop_allo_sterminio_dei_rohingya-155130564/







venerdì 22 settembre 2017

IL DIFENSORE DI SOROS, GIDEON RACHMAN

E' uscito recentemente un articolo sul Sole 24 Ore di Gideon Rachman che difende George Soros (1) uno dei piu' grandi criminali del pianeta.
Gideon ha studiato presso l'Universita' di Cambridge controllata dai Rothschild.
Ha lavorato per media controllati dai Rothschild come la BBC, The Economist ed il Financial Times.
Ha sostenuto due volte il pupazzo dei Rothschild Barack Obama  con la sua politica estera imperialista. (2)
Quindi il pensiero di Gideon su Soros e' di parte.

Fonti :

(1) http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2017-09-19/in-difesa-george-soros-l-odio-contro-miliardario-e-malattia-globale--110134.shtml?uuid=AER78cVC&refresh_ce=1

(2) https://en.wikipedia.org/wiki/Gideon_Rachman




IN LIBIA ARRESTATO UN AGENTE DEL MOSSAD TRAVESTITO DA IMAM CHE SVOLGEVA ATTIVITA' DI RECLUTAMENTE PER ISIS/DAESH

Le voci dei legami stretti tra il gruppo terroristico Isis/Daesh ed Israele sono sempre più confermati.

 Circa un mese fa, le forze di sicurezza libiche hanno annunciato di aver arrestato un agente del Mossad travestito da "leader religioso" a Benghazi. Il quotidiano Al-Ahram ha fatto sorprendenti rivelazioni in un articolo intitolato "Daesh, fatto da Israele".

L'agente israeliano si presentava come imam nella moschea Abuhaz,  sotto il pseudonimo di Abu Hafs. Benjamin Efraim, perché questo è il suo vero nome, è uno dei tanti agenti segreti che Israele
utilizza per stabilire la sua egemonia a livello mondiale.

L'agente del Mossad ha lavorato per anni in favore dello stato sionista nei paesi preferibilmente arabi e musulmani. Una speciale brigata dedicata ai paesi musulmani, i cui membri fingono di essere arabi con la missione di infiltrare i governi o, in questo caso, i gruppi terroristici con l'evidente scopo di modificare il corso degli avvenimenti. Benjamin Efraim è stato reclutato da Daesh prima di arrivare a Benghazi.
Questo falso imam aveva tutte le carte nelle sue mani per fomentare attacchi nella regione, ma non in Europa.

Nell'ottobre 2015, il generale israeliano Yussi Elon Shahak è stato catturato dall'esercito popolare iracheno mentre è stato arrestato con i membri di Daesh. Durante la sua interrogazione, ha detto: "C'è una forte cooperazione tra il Mossad e i comandanti militari più alti di ISIS/Daesh ... I consulenti israeliani aiutano l'Organizzazione elaborando piani strategici e militari e dirigendoli nel campo di battaglia "

Il recente arresto dell'agente Mossad sta semplicemente riaccendere il dibattito sul coinvolgimento dello Stato sionista nella tragedia che sta colpendo il mondo. Il suo ruolo nelle operazioni terroristiche sembra sempre più evidente, nel Medio Oriente ed in Europa, lo Stato sionista vince ogni volta.

Il quotidiano Al-Ahram chiede ai paesi arabi di "aprire un'inchiesta" che rivelerà "la natura dei rapporti tra Daesh e Tel Aviv", perché per il quotidiano libico "Daesh è una creazione israeliana" complicità dei servizi segreti occidentali.

Fonte :

http://www.alnas.fr/actualite/politique/libye-un-agent-du-mossad-deguise-en-imam?utm_content=buffereff19&utm_medium=social&utm_source=facebook.com&utm_campaign=buffer&lang=fr





giovedì 21 settembre 2017

MEDIA-ROTHSCHILD DIETRO LA PROPAGANDA ANTI-PUTIN

L'Indipendent (media inglese) ha pubblicato un articolo in cui sostiene che Putin e' il piu' ricco al mondo (in pratica vuole lasciare intendere che ha accumulato ricchezze in modo illecito) (1)

L'indipendent appartiene ad Evgeny (figlio) ed Alexander (padre) Lebedev (2).

Evgeny Levedev e' chairman della Fondazione Raisa Gorbaciov (3) ed organizza eventi
in cui vengono invitati membri della dinastia Rothschild (4)


Fonte :

(1) http://www.independent.co.uk/news/business/news/world-richest-people-vladimir-putin-wealth-russian-president-bill-gates-jeff-bezos-combined-a7868606.html?cmpid=facebook-post

(2) https://en.wikipedia.org/wiki/The_Independent

(3) https://en.wikipedia.org/wiki/Evgeny_Lebedev

(4) http://www.gettyimages.fr/%C3%A9v%C3%A9nement/raisa-gorbachev-foundation-party-inside-74343961#naomi-campbell-and-david-de-rothschild-attend-the-raisa-gorbachev-picture-id74383900



IDA MAGLI : ROTHSCHILD E ROCKEFELLER CONTROLLANO LA BCE

Si stanno rappresentando in questi giorni, in diversi paesi d’Europa, straordinarie commedie dell’assurdo. Gli attori più in vista sono gli uomini di Governo - in Francia, in Spagna, in Grecia, in Germania, in Italia - ma sono coadiuvati talmente bene in questa recita da tutti gli altri responsabili della vita politica e sociale, e prima di tutto dai giornalisti, che noi, poveri cittadini-sudditi, non riusciamo a capire perché il loro frenetico agire ci sembri così privo di una concreta direzione di senso e temibile proprio per questo.
Lo spettacolo offerto dagli “attori” italiani è tragico e surreale al tempo stesso. Berlusconi, Tremonti,  Bossi, recitano a meraviglia i loro piccoli scontri sul bilancio, sul trasferimento di qualche Ministero al Nord, sulla necessità del governo centrale di aiutare lo smaltimento dei rifiuti a Napoli, come se davvero questi fossero i problemi politici di una Nazione che non soltanto deve provvedere alla vita ordinata di 60 milioni di persone ma che, per la sua posizione geografica, per i suoi impegni con l’Ue e con la Nato, è al centro di interessi economici e militari a livello mondiale. Le opposizioni stanno al gioco con una puntualità e una solerzia quasi incredibili, tenendo ben fissa l’attenzione dei cittadini, ma in apparenza anche la propria, sui piccoli particolari di queste dispute come se davvero fossero racchiusi qui i maggiori problemi degli Italiani. Se qualche volta la polemica sembra diventare più forte, è soltanto perché lo scambio di invettive ha assunto termini maggiormente violenti e volgari, ma si tratta in tutti i casi di invettive a vuoto: servono ad alimentare la commedia. Della politica vera, dei drammatici problemi veri, non parla nessuno, né al governo né all’opposizione.
I problemi più importanti
Sono problemi che chiunque è in grado di vedere e che, volendo limitarsi esclusivamente ai più gravi ed impellenti, possiamo indicare nel modo seguente:
1) L’ inesistenza dell’Europa come realtà politica, dalla quale però dipendiamo come se esistesse (la vicenda della guerra in Libia decisa da Sarkozy ne è una soltanto una delle ultime e sconvolgenti prove).
2) L’ appartenenza dell’Italia alla Nato, organizzazione militare che non si sa più a quale direttiva politica obbedisca data la mancanza di un’autorità politica europea e la contemporanea perdita di potere dei singoli Stati d’Europa (nessuno s’interroga, per esempio, su quale ruolo stia svolgendo nella politica estera l’Inghilterra, sempre sorella degli Stati Uniti ma con un piede dentro e uno fuori dell’Ue).  
3) Il potere assoluto dei banchieri, a livello mondiale ed europeo, che ha completamente esautorato i politici nazionali e sta mano a mano svuotando l’essenza stessa dei singoli Stati costringendoli a vendere i loro possessi e finanche il proprio territorio (la Grecia è soltanto la prima di una catena già pronta).
4) L’irrazionalità di una sola moneta come espressione e strumento di 17 Stati totalmente differenti per il loro peso politico e le loro dimensioni economiche. E’ evidente che, o si disfa al più presto questa costruzione sul vuoto, oppure si verificherà un catastrofico fallimento collettivo. C’è forse bisogno di una qualsiasi dimostrazione in questo campo? L’euro è soltanto il diverso nome del marco. Un marco privo, però, dello Stato di cui era espressione. Per questo la Germania ha funzionato fino adesso come lo “Stato ombra” dell’euro. Ma è chiaro che la Germania non può continuare a reggere questa mastodontica finzione senza farsi trascinare anch’essa nel baratro: prestarsi soldi fra debitori (l’Italia, tanto per fare un esempio, ha iscritto nelle uscite del proprio bilancio il denaro prestato alla Grecia) è una pratica da “pazzi”, che nessun “povero” metterebbe in atto e che nessun usuraio accetterebbe, ma che i banchieri della Bce e del Fmi fingono di trovare normale e necessaria, spingendola fino all’estremo al solo scopo di rimanere alla fine  “proprietari”, concretamente proprietari di tutta l’ Europa dell’euro.
5) L’eliminazione degli intellettuali dalla leadership, concordemente attuata da tutti i partiti europei, fatti esperti dallo scontro-sottomissione degli intellettuali nella Russia bolscevica. I partiti più importanti in Europa sono anche oggi quelli essenzialmente comunisti, reduci del comunismo e più o meno suoi eredi. L’Italia ne rappresenta la più fulgida testimonianza: il Presidente della Repubblica è appartenuto per tutta la vita, fino dai tempi di Stalin, al Partito comunista. Con il trattato di Maastricht gli intellettuali sono stati praticamente aboliti; non si sente più nessuna voce che possieda autorità tranne quella dei banchieri. Segno evidente di una tragica realtà: se sono morti gli intellettuali, è morta la civiltà europea.
6) La complicità di tutti i mezzi d’informazione con il disegno dei politici e dei banchieri. Una complicità così assoluta quale mai si era verificata prima nella storia perché non obbligata da nessuna censura. Gli oltre 500 milioni di cittadini d’Europa coinvolti nell’operazione disumana di lavorare senza saperlo al proprio suicidio, vi sono stati condannati non tanto dai politici quanto dai giornalisti. Senza il silenzio dell’informazione non sarebbe stato possibile condurre in porto un disegno di puro potere quale quello in atto. 
Politici e banchieri in commedia
Se ciò che ho messo sinteticamente in luce è il quadro generale, per quanto riguarda i piccoli avvenimenti di quest’ultimo periodo a casa nostra non si può fare a meno di rilevare gli errori compiuti dai partiti di governo. Il Pdl e la Lega avrebbero avuto il dovere di piegarsi almeno per un momento a riflettere sui motivi delle sconfitte riportate nelle ultime elezioni e nei referendum. Per farlo, però, sarebbe stato necessario abbandonare il gioco della finzione come unica attività dei politici, uscire dalla “rappresentazione”, scendere dal palcoscenico dell’assurdo, cosa che evidentemente non hanno il coraggio di fare. Che non sia facile è chiaro.
Bisognerebbe, infatti, rivelare agli Italiani che la sovranità e l’indipendenza della Nazione non esistono più, che tutte le funzioni vitali della società e del potere sono state consegnate in mani straniere e che quello che sembra ancora autonomo ed efficiente è di fatto pura apparenza. E’ sufficiente un solo esempio.
Tutto il gran parlare e il gran manovrare che si verificato in questi giorni intorno ai nomi del Signor Draghi, del signor Bini Smaghi e di altri importanti banchieri, appartiene al mondo della “rappresentazione”, della “commedia surreale”. In realtà i politici e il governo italiano non possiedono in questo campo alcun potere. Il signor Draghi, il signor Bini Smaghi, il signor Trichet (presidente della Bce) sono, chi in un modo chi in un altro, i proprietari, i possessori, gli “azionisti” delle Banche centrali. La Banca d’Italia, la cui direzione il signor Draghi sta per lasciare nelle mani del probabile signor Bini Smaghi, non è per nulla la Banca “di” Italia, non appartiene allo Stato italiano; quel “di”, particella possessiva, è un falso perché si tratta di una banca di proprietà di cittadini privati, possessori, come il signor Draghi,  di parti del suo capitale, e continua a portare il nome di quando era effettivamente di proprietà dello Stato italiano ed emetteva la moneta dello Stato, esclusivamente allo scopo di ingannare i cittadini italiani. Stesso discorso si può fare per la Banca centrale europea, anch’essa proprietà di ricchissimi banchieri privati come i Rothschild, i Rockfeller e gli altri banchieri possessori del capitale della Banca d’Inghilterra, della Banca d’Olanda  e ovviamente anche della Banca d’Italia come il signor Draghi. Lo Stato italiano, quindi, non ha, come nessun altro Stato europeo, alcun potere sulle nomine e tutto il gran parlare che si è fatto sul rispetto delle “procedure” da parte del Governo, sull’approvazione da parte del Parlamento europeo della nomina di un “illustre italiano” nelle vesti del signor Draghi, è stata una commedia, finzione allo stato puro: i banchieri si scelgono, si cooptano fra loro, tenendo nascosto il proprio potere dietro la copertura dei politici.
In conclusione: non c’è nessuno, in Italia, che non lavori a ingannare i cittadini, ivi compresi - è necessario ripeterlo e sottolinearlo - i giornalisti, la cui complicità è determinante in quanto costituisce il fattore indispensabile alla riuscita della rappresentazione.
Rimane la domanda fondamentale: perché i politici hanno rinunciato al proprio potere trasferendolo nelle mani dei banchieri? Nessuno ha ancora dato una risposta soddisfacente a questo interrogativo ed è questo il motivo per il quale siamo tutti paralizzati: siamo prigionieri in una rete fittissima ma non sappiamo contro chi combattere per liberarcene.
Il regno di Bruxelles
Laddove i banchieri non sono soli a comandare, troviamo insieme ad essi altri privati, non soggetti a nessuna votazione democratica, quali i Commissari dell’Ue e i Consiglieri del Consiglio d’Europa, di cui probabilmente gli Italiani non conoscono neanche il nome. In quel di Bruxelles le commedie dell’assurdo abbondano, tanto più che, lontani da qualsiasi controllo, si sono moltiplicati i ruoli, gli attori e i fiumi di denaro necessari alle rappresentazioni. Gli obbligati “passaggi” di alcune normative attraverso il Parlamento europeo, per esempio, costituiscono soltanto una delle innumerevoli, mirabili finzioni che sono state ideate per ingannare i poveri sudditi dell’Ue. Infatti le decisioni importanti vengono  prese in ristretti gruppi di élite (il Bilderberg, l’Aspen Institute, per esempio) e la loro consegna al Parlamento obbedisce ad un rituale pro-forma, ad un’apparente spolverata di democraticità, così come soltanto pro-forma vengono consegnate poi per la ratifica finale ai singoli Parlamenti nazionali. Il nostro Parlamento, ubbidientissimo e servile come nessun altro, a sua volta le approva  senza preoccuparsi neanche di farcelo sapere. A tutt’oggi l’80% delle normative in vigore in Italia è dettato da Bruxelles, ma gli Italiani credono ancora di essere cittadini di uno Stato sovrano.

Insomma, dobbiamo guardare in faccia la realtà: lo Stato italiano esiste soltanto di nome e noi, suoi sudditi, serviamo a tenere in vita, con i nostri soldi e la nostra credulità, una miriade di istituzioni “crea carte” e “passa carte” prive di reale potere. Si tratta, però, di istituzioni che, come succede sempre negli Stati totalitari, creano per sé a poco a poco il potere che non possiedono costruendo e organizzando cerchi sempre più larghi di nuove istituzioni, di inestricabili burocrazie. Non per nulla un esperto della Russia bolscevica quale Bukowski ha affermato che l’Ue ne costituisce una copia. Non si tratta di un’affermazione esagerata: gli avvenimenti che lo provano sono sotto gli occhi di tutti, anche se per la maggioranza dei cittadini, accecati dalla “rappresentazione” della democrazia, è difficile accorgersene. Ma presto la burocrazia mostrerà la durezza della sua faccia.

Dittatura europea e Val di Susa
E’ di questi giorni lo scontro dei cittadini con il governo “democratico” a causa della cosiddetta “Alta velocità” in Val di Susa. Si tratta di un’opera imposta dall’Ue, ovviamente non per collegare Torino a Lione, affermazione incongrua e ridicola, ma per poter fingere che l’Europa sia un unico territorio, trasformando le Alpi e l’Italia in un “corridoio” europeo (non sono io ad avergli dato questo nome: l’hanno chiamato così coloro che si sono autoproclamati proprietari dell’Europa). “Traforare le Alpi”per far passare un treno da Torino a Lione è un’operazione talmente folle che è impossibile trovare aggettivi sufficienti a definirla. L’insensibilità dei padroni dell’Europa e dei loro servi italiani per ciò che è la “natura”, il territorio, il paesaggio, come la prima e assoluta bellezza di cui è divinamente ricca l’Italia, sarebbe sufficiente a negarne l’autorità e il potere. Deve essere comunque chiaro a tutti, e affermato con assoluta determinazione, che il territorio di una Nazione è proprietà del suo popolo, e non può essere alienato in nessun modo se non per espressa volontà del popolo. I politici odierni non sono  monarchi, non possiedono, come un tempo i re, i territori che governano. Il governo italiano ha dimostrato in questa occasione, più e meglio che in molte altre, il suo disprezzo per la democrazia, opponendo la forza della polizia alla sovranità dei cittadini, mentre il suo primo dovere sarebbe stato quello di rifiutare l’imposizione dell’Ue per un’opera  ingegneristicamente mostruosa, rischiosa fino all’impossibile, priva di una qualsiasi giustificazione. Appellarsi al denaro fornito dall’Ue, come i politici sono soliti fare,  costituisce l’ennesima prova del disprezzo che nutrono per l’Italia, per il suo territorio, per la sua bellezza. Una prova, inoltre, della loro incapacità a credere che esista qualcuno al mondo la cui anima non somigli a quella dei banchieri

Fonte :

https://www.disinformazione.it/potere_banchieri.htm



martedì 19 settembre 2017

IL PRESIDENTE DELL'ORDINE DEI MEDICI DELLA PROVINCIA DI MACERATA, AMERICO SBRICCOLI, CHE E' A FAVORE DEI VACCINI E' SOCIO DEL ROTARY

Il presidente dell'ordine dei medici della provincia di Macerata Americo Sbriccoli
che e' a favore dei vaccini (1)
e' socio del Rotary Macerata (2)
un'organizzazione massonica sionista condannata dal mondo cristiano e musulmano

Fonti :

(1) http://www.cronachemaceratesi.it/2016/10/12/lassenteismo-vaccinale-apre-la-strada-allapocalisse-delle-epidemie/870030/

(2) http://www.rotarymacerata.org/elenco-soci


GIOVEDI 21 SETTEMBRE 2017 A PORTO POTENZA PICENA (MC) CONVEGNO SUI VACCINI CON IL DOTTOR DARIO MIEDICO


lunedì 18 settembre 2017

36 NEONATI SONO MORTI, NELL'ARCO DI DUE ANNI, A CAUSA DI UN VACCINO DELLA GLAXO (AZIENDA ROTHSCHILD)

Un documento riservato dell’azienda farmaceutica GlaxoSmithKline, di cui recentemente la stampa è venuta a conoscenza, rivela che, in un periodo di due anni, 36 bambini sono morti dopo aver ricevuto il vaccino 6 – in – 1, Infanrix Hexa . [1] Secondo il sito web Initiative Citoyenne (Iniziativa Cittadina) [2] che ha riportato la notizia, il documento di 1271 pagine ha rivelato che la GlaxoSmithKline ha ricevuto un totale di 1.742 segnalazioni di reazioni avverse tra il 23 ottobre 2009 e 22 ottobre 2011, tra cui 503 reazioni avverse gravi e 36 decessi…

 Initiative Citoyenne ha dichiarato: «Le morti registrate dalla GSK tra ottobre 2009 e la fine del mese di ottobre 2011 non sono 14 come avevamo inizialmente calcolato, ma 36 ( 14 nel 2010-2011 e 22 nel 2009-2010). Oltre a queste 36 morti, ci sono state almeno altre 37 morti (soprattutto casi di morte improvvisa), portando il totale ad almeno 73 morti dal lancio del vaccino nel 2000 e, ancora una volta, ciò riguarda solo i casi di morte improvvisa.”

La cifra di 36 morti suddivisa in un periodo di due anni, significa una media di 1,5 morti al mese, una cifra estremamente elevata. Si noti che soltanto dall’1 al 10% delle reazioni avverse ai vaccini sono effettivamente riportate. Pertanto, in realtà, il problema potenzialmente potrebbe essere ben più grave e il numero effettivo di vittime molto più alto.

Qui di seguito due tabelle, realizzate con i dati contenuti nel documento, mostrano una distribuzione temporale diseguale delle morti in seguito alla somministrazione di Infanrix Hexa, con una chiara concentrazione degli esiti fatali nei primi giorni (o ore) immediatamente successivi alla somministrazione del vaccino:

Numero del caso
Età del bambino vaccinato
Numero di dosi somministrate prima della morte
Tempo trascorso fra l’ultima iniezione e la morte
1
2 mesi
1
12 giorni
2
2,5 mesi
1
1 giorno
3
9 mesi
2
102 giorni
4
10 mesi
2
1 giorno
5
2 mesi
1
1 giorno
6
11 mesi
3
3 giorni
7
5 mesi
2
1 giorno
8
18 mesi
?
1 giorno
9
1,5 mesi
1
14 ore
10
3 mesi
1
5 giorni
11
3 mesi
2
1 giorno
12
2 mesi e 1 settimana
1
2 giorni
13
5 mesi
2
1 giorno (30 ore)
14
3 mesi
1
8 giorni

14 morti dopo la vaccinazione con Infanrix Hexa notificate alla GSK tra il 23 ottobre 2010 e il 22 ottobre 2011.

Numero del caso
Età del bambino vaccinato
Numero di dosi somministrate prima della morte
Tempo trascorso fra l’ultima iniezione e la morte
1
4 mesi
3
11 giorni
2
3 mesi
2
2 giorni
3
2 mesi
?
21 giorni (primi sintomi entro 24h)
4
3,5 mesi
?
4 giorni
5
1 mese e 3 settimane
1
4 giorni
6
2 mesi
1
5 giorni (primi sintomi entro 12h)
7
6 mesi
3
5 mesi (primi sintomi entro 5 giorni)
8
3 mesi
?
11 giorni
9
3 mesi
1
3 giorni
10
3 mesi
2
9 giorni
11
3 mesi
1
1 giorno
12
3 mesi
1
1 giorno
13
2 mesi ed 1 settimana
1
3 giorni
14
?
?
?
15
2 mesi
1
1 giorno
16
11 mesi
1
1 giorno
17
6 mesi
3
9 giorni
18
2 mesi
1
12 ore
19
4 mesi
1
1 giorno
20
5 mesi
3
3 giorni
21
5 mesi
3
meno di 1 giorno
22
3 mesi
1
7 giorni


22 morti dopo la vaccinazione con Infanrix hexa notificate alla GSK tra il 23 ottobre 2009 e il 22 ottobre 2010, quindi 36 morti infantili in un periodo di due annima noi sappiamo che vengono presi in considerazione solo dall’1 al 10 % degli effetti collaterali GRAVI!

Il comunicato stampa di Initiative Citoyenne rileva inoltre che, “non meno di altri 37 decessi di bambini sono stati registrati da quando il vaccino è stato lanciato nel 2000, per un totale di almeno 73 morti infantili.” Ed essi informano che, “sono menzionati non meno di 825 diversi tipi di complicazione e di effetti indesiderati.”

IL MORTALE COCKTAIL CHIMICO

I grafici mostrano che molti dei bambini sono morti entro i primi giorni successivi alla somministrazione del vaccino. [3] E’ stata segnalata la morte di tre neonati entro poche ore dalla somministrazione del vaccino. Questa tragedia non sorprende visti gli ingredienti del vaccino indicati nelle informazioni sul vaccino GSK Infanrix Hexa, contenute nel foglietto illustrativo che i genitori solo raramente hanno la possibilità di leggere prima della vaccinazione, comprese sostanze non infettive derivate dai batteri del tetano e della difterite, proteine purificate dei batteri della pertosse, la proteina di superficie del virus dell’epatite B (HBsAg, derivato da cellule di lievito geneticamente modificato) e poliovirus inattivato. [4]

Ogni dose di Infanrix Hexa da 0,5 ml contiene:

• tossoide difterico
• tossoide del tetano
• tossoide pertosse
• emoagglutinina filamentosa
• pertactina
• proteina ricombinante HBsAg
• poliovirus di tipo 1
• poliovirus di tipo 2
• poliovirus tipo 3
• polisaccaride capsulare purificato di Hib legame covalente con tossoide tetanico
• idrossido di alluminio
• fosfato di alluminio
• 2 – fenossieanolo , lattosio
• Medium 199
• neomicina
• polimixina
• polisorbato 80
• polisorbato 20
• cloruro di sodio
• acqua

DOSI TOSSICHE DI SOSTANZE CHIMICHE TOSSICHE

In un interessante articolo del Dr. Harold Buttram intitolato “L’Estremo Rischio: I vaccini per l’Infanzia danno Origine a un’Ibridazione Genetica causata dai Contenuti di DNA Estraneo Umano e Animale?” sono evidenziati i problemi connessi con solo due di questi ingredienti, fra i quali l’alluminio, che è una neurotossina associata alla malattia di Alzheimer e alle convulsioni, e la formaldeide, che è un agente cancerogeno conosciuto, comunemente usato per imbalsamare i cadaveri. [5]

Il dottor Harold Buttram ha anche dichiarato: “E’ universalmente riconosciuto dai tossicologi che le combinazioni di sostanze chimiche tossiche possono produrre aumenti esponenziali di tossicità; cioè, due sostanze chimiche tossiche in combinazione porteranno un aumento di tossicità di dieci o anche cento volte. Un classico esempio di questo principio è stato lo studio Schubert [21] nel quale era stato riscontrato che il piombo e il mercurio, quando ciascuno dei due metalli veniva somministrato separatamente era letale per l’un per cento dei ratti testati, quando erano in combinazione con l’altro metallo diventavano letali per il cento per cento dei ratti testati. Nei vaccini questo principio si applicherebbe almeno al mercurio e all’alluminio, che sono entrambi potenti neurotossine.”

CONCLUSIONE

Alla luce di queste informazioni, c’è da meravigliarsi che i bambini muoiano dopo aver ricevuto i vaccini che contengono questi ingredienti? La GlaxoSmithKline può cercare di nasconderci i fatti, ma non può nasconderli per sempre. Il vaccino Infanrix Hexa dovrebbe essere rimosso dal mercato immediatamente.

Fonte :

http://laviadiuscita.net/un-documento-segreto-rivela-la-morte-di-almeno-36-neonati-dopo-la-somministrazione-del-vaccino-infanrix-hexa/