lunedì 6 febbraio 2017

IN SVEZIA (8° NELLA CLASSIFICA TRUFFA DELLA LIBERTA' DI STAMPA) L'INFORMAZIONE E' MONOPOLIZZATA DA UN'UNICA FAMIGLIA

In Svezia l'informazione e' monopolizzata dalla famiglia ebraico sionista Bonnier.
La svedese Anna Hagwall, membro del partito democratico, a proposito ha detto :
''Un intero 80 per cento dei mezzi di comunicazione e' posseduto e controllato dagli stessi proprietari.
Questo non e' accettabile. Pertanto la proprieta' dei media dovrebbe essere ripartita su molte aziende e persone indipendenti.
Per cambiare questa situazione suggerisco di togliere i sussidi a questi media..
La maggior parte dei piccoli giornali sono controllati direttamente o indirettamente dai Bonnier e pertanto e' un mistero che i svedesi li sovvenzionino.''
Anna Hagwall per queste dichiarazioni poi e' stata costretta a dimettersi dal suo partito.
Il gruppo Bonnier possiede 96 case editrici, 42 quotidiani economici e stampa specializzata, 105 piattaforme digitali, 93 societa' di produzione cinematografica, 176 riviste, 23 maggiori quotidiani,
33 stazioni televisive  e 33 altri media, in pratica ha il monopolio dell'informazione. (1)
La Svezia occupa l'8 posto della classifica-truffa della liberta' di stampa fatta da RFS (2)
in mano ai Rothschild (3)

Fonti
(1) https://zionistreport.com/2016/10/jews-control-swedish-media-mp-quits/

(2) https://rsf.org/ranking

(3) http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2016/04/la-classifica-mondiale-sulla-liberta-di.html



2 commenti:

  1. Mi sono permesso di pubblicare nel mio blog questo vs articolo. Spero non ci siano problemi. Cordiali saluti http://umbvrei.blogspot.com/2017/02/in-svezia-8-nella-classifica-truffa.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve puo' farlo tranquillamente

      Elimina